Martedì 21 Maggio 2024
MARCO PRINCIPINI
Distretti

Mare e monti, borghi e cultura. Nuova campagna promozionale

Regione, Camera Marche e Atim puntano sulle congiunzioni. Bruschini: "Qui i turisti trovano tutto"

Mare e monti, borghi e cultura. Nuova campagna promozionale

Mare e monti, borghi e cultura. Nuova campagna promozionale

Dove andiamo in vacanza quest’anno? Mare o montagna? Sport o cultura? Borghi o natura? Gusto o eventi? Per chi non vuole dover scegliere, la risposta esatta è "andiamo nelle Marche", la regione declinata al plurale che offre ai visitatori una serie di opportunità infinite in tutte le stagioni. È il concept della campagna promozionale dell’Atim (Agenzia regionale per il turismo e l’internazionalizzazione) per la stagione turistica 2024 ispirato al tema delle congiunzioni. La campagna è stata presentata nei giorni scorsi nella sede della Camera di commercio delle Marche alla presenza del governatore Francesco Acquaroli, del presidente della Camera di commercio delle Marche, Gino Sabatini, e del direttore dell’Atim, Marco Bruschini. Invece di scegliere una meta in cui un’attività esclude un’altra si possono scegliere le Marche, dove il valore disgiuntivo della "o" è sostituito dal valore aggiuntivo della congiunzione "e". Il "claim" è quindi "Mare o montagna? Mare e montagna. Let’s Marche" e così via per tutte le attrattive che la regione presenta con scatti effettuati in tutte le province. Dopo la stagione turistica 2022 col record di presenze e arrivi, la stagione turistica 2023, che nonostante l’iniziale condizionamento del meteo avverso, ha registrato un nuovo record di visitatori e soprattutto degli stranieri (+12% di presenze), la Regione e l’Atim si aspettano un 2024 all’altezza, se non migliore, degli anni precedenti grazie anche al traino di Pesaro Capitale della cultura 2024, cui si affiancano i tradizionali appuntamenti estivi. Nel frattempo le condizioni di base per la crescita e lo sviluppo del settore sono state poste, ricorda la Regione: la riconoscibilità del brand Marche a livello internazionale, il potenziamento dei voli, 60 milioni per bandi volti a migliorare la qualità dell’accoglienza nelle strutture ricettive, del prodotto turistico e degli eventi sui territori. Fondamentale, inoltre, la partnership con la Camera di commercio delle Marche, che condivide gli stessi obiettivi. La campagna promozionale coprirà tutti i canali: dai più tradizionali come le affissioni, ai passaggi sulle tv generaliste nei momenti di maggiori ascolti, alle pay tv e poi i social. Nel corso della presentazione, il direttore dell’Atim, Marco Bruschini, ha ricordato anche tutti gli eventi promozionali nei quali le Marche sono state protagoniste, ultimo in ordine di tempo il Seefood Global di Barcellona, e le campagne promozionali in corso, come gli spot delle meraviglie marchigiane interpretati dal ct dell’Arabia Saudita, Roberto Mancini, testimonial internazionale, a ripetizione nelle stazioni, nelle metropolitane, negli aeroporti e nei centri storici di tre importanti città europee collegate ad Ancona da un volo diretto: Parigi, Vienna e Monaco. Quet’ultimo battage internazionale segue le campagne pubblicitarie nazionali andate in onda nel periodo natalizio sulle principali tv generaliste a ridosso dei telegiornali o di programmi particolarmente seguiti. "Altra azione di marketing molto importante – ha ricordato Bruschini – è stata quella che si è concentrata su Roma con le affissioni cosiddette statiche che, sia nel periodo natalizio che in quello pasquale, hanno tappezzato la città: ben 350 i cartelloni e un megaposter 21x3 con la splendida visuale panoramica della Riviera del Conero sulla Cristoforo Colombo, una delle vie più trafficate della Capitale. Inoltre, per tutto il mese di dicembre e di gennaio, in 748 sale cinematografiche in tutta Italia, gli spettatori sono stati accolti dal video-spot promozionale di Let’s Marche trasmesso prima delle pellicole". Senza dimenticare la campagna social con il campione olimpico di salto in alto, portabandiera dell’Italia alle prossime Olimpiadi di Parigi e marchigiano doc, Gianmarco Tamberi, "Fai un salto nelle Marche", che, veicolata sui canali social della promozione turistica, ha aperto il 2024 con un affascinante viaggio dell’atleta marchigiano alla scoperta di nuove esperienze e paesaggi mozzafiato nella nostra regione. Una collaborazione che la Regione, come ha spiegato il presidente Acquaroli nel corso della presentazione, è già pronta a rinnovare.