Martedì 28 Maggio 2024

Giuseppe Amato lascia Bologna: nominato procuratore generale a Roma

E’ rimasto in città dal 2016 a oggi: aveva appena iniziato a occuparsi della strage di Suviana

Bologna, 17 aprile 2024 – Giuseppe Amato lascia la carica di procuratore capo di Bologna e si trasferisce a Roma, dove diventerà procuratore generale. 

Giuseppe Amato lascia la carica di procuratore capo di Bologna per diventare procuratore generale a Roma
Giuseppe Amato lascia la carica di procuratore capo di Bologna per diventare procuratore generale a Roma

Il via libera è arrivato dal plenum del Csm con una sola astensione: la delibera di nomina era stata proposta dalla Quinta Commissione. Amato è entrato in magistratura nel 1985: ha sempre svolto funzioni di pm (al di là di periodi passati alla Corte costituzionale come assistente di studio e al Csm come componente dell'ufficio studi) prima a Massa, poi a Roma. Nel 2007 è stato nominato procuratore a Pinerolo e poi, nel 2012, a Trento, fino all'incarico direttivo svolto a Bologna dal 2016 a oggi.

Amato aveva appena preso in mano il corposo fascicolo della strage di Suviana, che ha causato sette vittime, acquisendo le due ‘scatole nere’ della centrale idroelettrica e le prime testimonianze dei sopravvissuti.