Venerdì 24 Maggio 2024

Traditi dal crollo del tunnel scavato per arrivare alla banca: arrestati i 5 della banda del buco

Ordinanza di custodia cautelare per i cinque sospettati aver tentato di svaligiare filiale Unicredit di Piazza Pio XI a Roma. Sotto alle macerie rimase seppellito un membro della banda per 8 ore

Roma, 18 aprile 2024 - Oggi sono scattate le manette per i 5 membri della banda del buco traditi nell'agosto del 2022 dal crollo della galleria scavata per svaligiare una banca, dove uno di loro rimase incastrato sotto le macerie. I carabinieri di Trastevere hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i cinque, tutti gravemente indiziati della tentata rapina avvenuta alla filiale Unicredit di Piazza Pio XI a Roma, con l'aggiunta del reato di crollo e disastro doloso.

Insospettiti, avevano cambiato obiettivo

In realtà gli investigatori erano sulle loro tracce già dal mese di giugno 2022 in seguito a sviluppi investigativi dell'Arma in altre regioni che indicavano l'esistenza di una banda pronta a rapinare una filiale a Roma. Da queste informazioni i militari hanno compreso quale sarebbe stato l'istituto preso di mira dalla banda del buco. Ma ulteriori attività di intercettazione, di osservazione e pedinamento insospettirono il gruppo criminale che abbandonò l’intenzione di colpire in una filiale Unicredit in zona Casal Bertone. Alcune settimane dopo però i carabinieri si sono resi conto che la banda si era riorganizzata per puntare invece alla filiale Unicredit ubicata in Piazza Pio XI.

La voragine in via Innocenzo XI, a Roma
La voragine in via Innocenzo XI, a Roma

La banda del buco stava scavando un tunnel

Dalle intercettazioni i militari hanno compreso che stavano scavando un tunnel partendo da un magazzino di un locale commerciale in disuso, posto alle spalle dell'Istituto di Credito. Da lì, attraversando l'impianto fognario, avrebbero raggiunto l'interno della banca.

L'estrazione del rapinatore incastrato nel tunnel a Roma (Ansa)
L'estrazione del rapinatore incastrato nel tunnel a Roma (Ansa)

Traditi dal crollo imprevisto

Ma la mattina dell'11 agosto 2022 qualcosa è andato storto: i militari hanno intercettato una telefonata al 118 di uno degli indagati che richiedeva un'ambulanza per il crollo di una parte di manto stradale in seguito agli scavi, e una persona rimasta sotto le macerie era grave. Giunti assieme ai soccorritori i carabinieri hanno ispezionato il magazzino e identificando i presenti. Due hanno tentato di fuggire speronando le auto di servizio, ma sono stati bloccati e arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Nel magazzino la conferma delle intenzioni della banda si trovava al piano seminterrato dove erano stati intrapresi dei lavori di scavo sotto al tratto di strada compreso tra via Innocenzo XI e Piazza Pio XI, per raggiungere la rete fognaria e da lì poi riuscire ad accedere alla banca.