Venerdì 21 Giugno 2024

Effetto Schlein sul Pd, nei sondaggi il Partito democratico sale del 4,5%

Anche Fratelli d'Italia della premier Giorgia Meloni sale dello 0,5%. Cali sensibili di M5s e Lega

Fratelli d'Italia resta il primo partito ma il Pd è in rimonta. Una sorta di effetto Elly Schlein, il segretario del Pd scelto durante le ultime primarie pare aver dato, almeno nei sondaggi, un nuovo slancio al Partito Democratico che, pur restando a 8 punti dal partito della premier Giorgia Meloni, guadagna ben 4,5 punti percentuali. È quanto emerge da un sondaggio dell'Istituto di Antonio Noto per Porta a Porta.

Fratelli d'Italia con il 29% (+0,5 dall'ultimo sondaggio del 13 febbraio) si riconferma primo partito italiano. Il Pd, dopo il voto delle primarie, sale al 21% guadagnando ben 4,5 punti percentuali. Segue il M5S che con il 14,5% perde invece 4 punti percentuali.

Anche la Lega perde 1,5 punti attestandosi all'8,5%, mentre Azione-Italia Viva raggiunge l'8% guadagnando così lo 0,5%. Segue Forza Italia con il 7,5% (+0.5%), Alleanza Verdi e Sinistra che resta stabile al 3%, così come Noi Moderati fermo all'1,5% e +Europa che invece guadagna lo 0,5% attestandosi all'1,5%.

L'Istituto Noto ha anche dato un valore complessivo agli schieramenti:

  • il centrodestra (FDI-LEGA-FI-NOI MODERATI) raggiungerebbe oggi il 46,5%
  • il centrosinistra (PD-ALLEANZA VERDI E SINISTRA +EUROPA) il 25,5%.

Il sondaggio è stato effettuato il 22 e 23 marzo su un campione di mille persone rappresentativo della Popolazione italiana maggiorenne.

 "Il Pd nei sondaggi è tornato al 20%, i nostri nuovi elettori sono i delusi dei cinque stelle e i delusi del vecchio Pd. La ventata di energia di Elly è un fatto positivo". Così il presidente della Regione Emilia-Romagna e del Pd, Stefano Bonaccini, intervenendo a Tagada' su La7.