Giovedì 16 Maggio 2024

Cinque Stelle, Nogarin critica Grillo sull'espulsione di Pinna e Artini: "Scelta inopportuna"

Un post su Facebook del primo cittadino: "Artini punto di riferimento per molte realtà toscane" ESPULSIONE DEI DEPUTATI, ATTIVISTI A CASA DI GRILLO PER PROTESTA / CAOS NEL M5S - VIDEO

Il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin

Il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin

Livorno, 28 novembre 2014 - Il sindaco di Livorno non ci sta. Il primo cittadino del Movimento Cinque Stelle Filippo Nogarin tuona contro Grillo e Casaleggio e la decisione di espellere i deputati Massimo Artini e Paola Pinna. Artini tra l'altro è toscano, di Figline Valdarno, e proprio a difesa di quest'ultimo c'è il post del sindaco, che ha affidato a Facebook i suoi pensieri. "Una persona come Massimo Artini - dice Nogarin - è stato un punto di riferimento e una risorsa per molte realtà toscane e non solo. Certamente lo è stato per noi. Oggi la rete ha deciso che lui e la deputata Pinna non facciano più parte del gruppo 5 stelle. Assorbito come solitamente sono dall'attività come Sindaco, non ho neppure avuto il tempo di votare e quando ci ho provato il portale non ha accettato le mie credenziali. Mi chiedo adesso alla conclusione di questa giornata se tutto questo fosse davvero così necessario". Nogarin parla del rispetto delle regole. 

"In precedenza per situazioni simili, i gruppi parlamentari di Camera e Senato si riunivano in seduta congiunta prima di mettere il quesito al voto sul portale. In questo caso qualcuno ha deciso diversamente. Credo che il rispetto delle regole, specialmente per scelte di questo calibro sia essenziale. Rivedere questa inopportuna scelta, non fosse altro che per seguire l'identico iter, è quello che mi aspetto e come me centinaia di attivisti che mi hanno telefonato in questa strana serata di fine novembre", dice Nogarin.