Martedì 23 Aprile 2024

Elezioni Sardegna, Licheri (M5s): "Ha vinto l’attenzione ai problemi locali"

Il senatore M5S Licheri elogia il successo della candidata Todde alle regionali sarde, attribuendolo a un metodo di lavoro inclusivo e alla serietà del progetto. La collaborazione tra Pd e M5S dimostra efficacia contro la destra

Il senatore M5S, Ettore Licheri (Ansa)

Il senatore M5S, Ettore Licheri (Ansa)

Roma, 27 febbraio 2024 – "Abbiamo realizzato qualcosa di eccezionale, creando un metodo di lavoro che ha dato alla luce non a un campo largo ma ad un campo giusto". Sono le parole del senatore del Movimento 5 stelle Ettore Licheri rilasciate a poche ore dalla fine delle operazioni di voto.

Approfondisci:

La Sardegna ha la sua prima governatrice donna. Todde: “Dopo 75 anni abbiamo rotto il tetto di cristallo”

La Sardegna ha la sua prima governatrice donna. Todde: “Dopo 75 anni abbiamo rotto il tetto di cristallo”

Senatore Licheri, cosa intende con ‘Campo giusto’?

"Voglio dire che vince un progetto di ricostruzione del territorio che individuava i principali problemi dei cittadini sardi offrendo loro le possibili soluzioni. Parliamo di un progetto, frutto di un lavoro che è andato avanti per quasi tre mesi su 15 tavoli, divisi in 10 sottogruppi, che hanno lavorato sotto la supervisione di un esperto del settore. E voglio ringraziare una a una queste 150 persone che hanno contribuito al progetto".

Resta il fatto che l’intesa Pd-M5s sembra funzionare.

"Io credo che da oggi la sconfitta della destra romana, arrogante e presuntuosa, debba sicuramente considerarsi più vicina. Credo che la Sardegna abbia ricordato a tutti, in un momento storico di grande confusione democratica, che la serietà e la concretezza battono puntualmente anche il più efficace degli slogan. Gli slogan della Meloni qui non hanno funzionato, ha funzionato un lavoro programmatico collegiale e inclusivo tra le dieci forze di opposizione alla destra sarda".

Lei è stato uno dei principali artifici della candidatura di Todde.

"Buona parte del merito è sicuramente frutto di quell’organizzazione territoriale che contraddistingue il nuovo corso del presidente Conte: c’è un Movimento 5 Stelle che dimostra finalmente di sapersi capitalizzare e diventare attraverso i suoi gruppi territoriali, cinghia di trasmissione e di informazioni verso i cittadini. I cittadini sardi hanno ricevuto finalmente informazioni non distorte o non deformate e tutto questo ha portato a una reazione di popolo. E poi ovviamente l’altra parte del merito è della candidata del Movimento 5 stelle, che ha fatto della competenza e della serietà i principali pilastri del nostro pensiero. Alessandra Todde li ha incarnati alla perfezione combinandoli col suo essere donna nuorese".