quotidiano nazionale
19 giu 2022
19 giu 2022

Torre Annunziata, giro di vite sulla movida. Sequestri nel palazzo della droga

Passato al setaccio Palazzo dei Tittoni. Un uomo è stato arrestato due volte in cinque giorni per evasione, stanotte era in sella a una bici rubata. Furti e spaccio

19 giu 2022
featured image
Blitz dei carabinieri
featured image
Blitz dei carabinieri

Napoli, 19 giugno 2022 – Giro di vite nelle zone della movida di Torre Annunziata, arresti e sequestri a Palazzo dei Tittoni, centrale di spaccio della zona. Un 46enne è finito in manette due volte in cinque giorni: arrestato per evasione dagli arresti domiciliari martedì scorso, stanotte è stato pizzicato di nuovo per strada dai militari che lo hanno fermato. Era in sella ad una bici elettrica rubata poco prima in Corso Umberto I.

Approfondisci:

Rissa tra giovani nel Napoletano, un 22enne finisce in ospedale per un colpo al volto

Doppia evasione

Carmine Gioacchino Balzano era in strada nonostante fosse sottoposto ai domiciliari. Ieri sera è stato arrestato ancora una volta per evasione, ma anche per furto. Sottoposto nuovamente ai domiciliari, Balzano è ora in attesa di giudizio. L’arresto del 46enne rientra in un servizio alto impatto svolto dai carabinieri oplontini con la collaborazione del Nucleo Cinofili Sarno. Focus sul sabato sera di via Gino Alfani, centro focale della movida di Torre annunziata. Tantissime le persone identificate e i veicoli setacciati. Cinque i giovanissimi segnalati alla prefettura per droga, quattro le patenti ritirate ad altrettanti automobilisti indisciplinati.

Il palazzo della droga

All’interno del “Palazzo dei Tittoni” rinvenute e sequestrate 8 micro-telecamere installate nella struttura e verosimilmente destinate a monitorare le forze dell’ordine attorno alle vie d’accesso. Sul posto, sequestrati anche un bilancino e materiale per il confezionamento dello stupefacente, appunti e rendiconti delle attività di spaccio riportati su carta. Durante le perquisizioni, un 21enne è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale perché si è opposto energicamente ai controlli. Denunciata una 26enne trovata a bordo di una Fiat 500 rubata, il furto era stato denunciato il 25 maggio a Fuorigrotta. Dovrà rispondere di ricettazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?