Lunedì 17 Giugno 2024

Napoli, piazza un ordigno davanti a un bar: 14enne denunciato

Il gesto dopo una lite con il titolare del locale. In cameretta del minorennei militari hanno trovato un pugnale da combattimento

Ordigno esploso davanti al bar di Camposano

Ordigno esploso davanti al bar di Camposano

Napoli, 20 dicembre 2022 - Ha solo 14 anni il ragazzino che ieri avrebbe piazzato e fatto esplodere un ordigno davanti ad una delle vetrate di un bar di Camposano (Napoli). Ripreso dalle immagini di videosorveglianza del locale, il giovane è stato identificato e rintracciato nel rione Gescal di Cicciano dai carabinieri della stazione di Cimitile. 

Nella sua cameretta rinvenuto un pugnale da combattimento con una lama di ben 26 centimetri. Secondo una prima ricostruzione, ancora tutta da verificare, il gesto del 14enne sarebbe conseguenza di una banale lite con il titolare del bar. Il minore è stato denunciato per detenzione di esplosivi e armi. 

Non si contano gli episodi di criminalità compiuti da minorenni, la lista è sempre più lunga: solo pochi giorni fa a Napoli sono stati fermati 5 componenti di una baby gang. "Pochi assistenti sociali", commentava così il fenomeno la procuratrice minorile Luzenberg nel corso di un incontro pubblico sulla scuola. Mentre davanti a una discoteca altri due minorenni derubavano e accoltevano un ragazzo tenunto fermo da altri ragazzi appena più grandi di loro.