Tempesta di vento in Italia: raffiche da uragano fino a 150 all’ora. Le regioni in allerta

Nella notte nel Torinese crollati alberi, lamiere e ponteggi. Ma il peggio deve ancora arrivare: cosa succederà nelle prossime ore e le previsioni per Natale

Roma, 22 dicembre 2023 – In Italia scatta l’allerta massima per il vento. Colpa del ciclone polare che lambirà i confini delle Alpi portando bufere di neve e raffiche violente di Foehn sulla Pianura Padana. A lanciare l'allarme Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it. Secondo l’esperto lo stesso vento da Nord, aggirando le Alpi francesi, si tufferà nel Mediterraneo dal Golfo del Leone raggiungendo la Sardegna con raffiche di Maestrale anche oltre i 100 chilometri orari.

Venti a 200 all’ora a Torino

I danni causati dal vento in Piemonte
I danni causati dal vento in Piemonte

E i primi effetti si sono visti durante la notte: decine gli interventi dei vigili del fuoco di Torino a causa del forte vento con raffiche che hanno toccato alla Sacra di San Michele i 224 chilometri orari, mentre 120 chilometri orari si sono raggiunti sulle aree pedemontane e 85 chilometri orari in pianura. Sono caduti alberi, lamiere e ponteggi, si sono verificati incendi boschivi, soprattutto nella bassa Valle di Susa e nel Pinerolese, in valle di Lanzo.

Le prossime ore

“È prevista – afferma Sanò – una rapida intensificazione a iniziare dal Nord-Ovest con raffiche oltre i 150 km/h sulle Alpi e fino a 90-100 km/h sugli sbocchi vallivi e localmente anche in pianura tra Piemonte e Lombardia". Le raffiche dal pomeriggio diverranno più frequenti e in serata raggiungeranno anche l'Emilia Romagna innalzando le temperature che il 23 dicembre sfioreranno i 20 gradi.

Le previsioni meteo

Cosa succederà a Natale

Sabato 23 dicembre il vento si intensificherà su Marche e Sicilia e causerà mareggiate sulle coste esposte delle Isole Maggiori. Dalla Vigilia in poi si registrerà un miglioramento anche se masse d'aria più umide si spingeranno dal mare verso la Liguria e tutta la costa tirrenica: non si escludono per il 24 dicembre e per Natale piovaschi su queste zone, mentre il tempo migliorerà decisamente al Nord e si manterrà soleggiato altrove. Infine è possibile il ritorno della nebbia da lunedì 25 sera sulla Pianura Padana orientale.

Venerdì 22. Al Nord: venti di tempesta sulle Alpi, Foehn anche in pianura. Al Centro: tempesta di Maestrale in Sardegna, nubi irregolari altrove. Al Sud: piogge sulle coste tirreniche.

Sabato 23. Al Nord: venti forti sulle Alpi, Foehn ancora in pianura. Al Centro: nubi irregolari sulle tirreniche, sole altrove; vento in Sardegna. Al Sud: parzialmente nuvoloso.

Domenica 24. Al Nord: soleggiato. Al Centro: nubi sulle tirreniche con isolati piovaschi, sole altrove. Al Sud: parzialmente nuvoloso, piovaschi sulle tirreniche.

Tendenza: Natale mite e in prevalenza soleggiato, ma nebbioso al Nord; nuvoloso sulle tirreniche con qualche locale piovasco.