Domenica 14 Luglio 2024

Meteo, cambierà tutto: rimonta dell'inverno. Pioggia, neve e freddo puntano l'Italia

Le previsioni: neve fino a quote collinari e crollo termico anche di 10 gradi all'inizio della prossima settimana. "Ciclone sul mare Adriatico". Tornerà la stagione fredda in due terzi del continente europeo

Roma, 22 marzo 2023 - I prossimi giorni sulle montagne russe sul fronte meteo. L'alta pressione e il bel tempo saranno protagonisti fino a sabato 25 marzo in questo inizio di primavera, con temperature quasi estive in Sicilia. In seguito però, tra domenica 26 e lunedì 27 marzo, una perturbazione intensa potrebbe arrivare dall'Atlantico, saltando ancora una volta il siccitoso Nord Ovest. Sono le previsioni di Lorenzo Tedici, meteorologo del sito ilMeteo.it, che nella Giornata mondiale dell'Acqua, ricorda il perdurare della grave siccità in Italia.

Neve a Stoccolma, Svezia, il 13 marzo (foto Ansa)
Neve a Stoccolma, Svezia, il 13 marzo (foto Ansa)

Rinnovabili, crolla la produzione green. La siccità da record dimezza l’idroelettrico

"Le precipitazioni arriveranno dalla giornata di domenica ad iniziare dall'arco alpino con qualche nevicata oltre i 1.200 metri. I fenomeni piovaschi saranno effimeri al Nord - aggiunge - e si sposteranno subito verso il Centro Sud dove invece avremo un carico di maltempo. Tra lunedì e martedì rientreremo per un po' nella stagione che ci ha appena lasciati: arriverà l'inverno sul versante adriatico con nevicate fino a 500-700 metri ed un crollo termico da lunedì a mercoledì di almeno 10 gradi. Il passaggio dovrebbe essere veloce e lasciare strascichi sul basso adriatico per qualche ora in più, ma in generale poi ritornerà la primavera".

Ilmeteo.it sul sito segnala però che le conseguenze potrebbero essere rilevanti: "Si tratta a tutti gli effetti di una configurazione più di stampo invernale che primaverile, con le masse d'aria più fredde e instabili che concluderanno la loro corsa nel bacino del Mediterraneo, tuffandosi direttamente dalla Porta della Bora e scavando un vero e proprio ciclone sul mar Adriatico". 

Una tendenza previsionale che al momento è confermata anche da 3bmeteo, come illustra la mappa qui sotto con le previsioni città per città. Gli esperti evidenziano che la "massiccia irruzione di aria fredda" tra sabato e domenica "invaderà almeno due terzi del Continente, facendolo sprofondare in pieno inverno".