Lunedì 20 Maggio 2024

Spunta un inedito di Ezio Bosso Il nipote: "Scoperta emozionante"

Spunta un inedito di Ezio Bosso  Il nipote: "Scoperta emozionante"

Spunta un inedito di Ezio Bosso Il nipote: "Scoperta emozionante"

Una composizione di Ezio Bosso per pianoforte, violino e violoncello scritta e registrata tra Londra e Roma nel 2001 verrà pubblicata in formato digitale il 12 maggio da Buxus Records, l’etichetta della famiglia del musicista che sta curando la pubblicazione dei lavori del maestro e degli amici che gli erano legati. Il brano, intitolato No man’s land, dura quattro minuti e mezzo e venne eseguito dal vivo tra il 2006 e il 2008 nel periodo londinese di Bosso, il più prolifico a livello compositivo.

A scoprire l’inedito è stato il nipote Tommaso Bosso, incaricato di mettere ordine nel materiale pubblicato e ancora nascosto del compositore torinese morto nel 2020. "È la sua prima composizione in assoluto per piano trio, la prima da lui suonata al pianoforte all’inizio della sua carriera di ‘pianista all’occorrenza’, come lui scherzando la definiva. Lavorando con l’obiettivo di preservare e mantenere il repertorio registrato o mai suonato di Ezio, tra il materiale già pubblicato sono spuntati anche gli inediti. Già nel 2021 fu trovato il primo".

Che cosa dice di Ezio Bosso questa nuova traccia? "Ci mostra il compositore puro, nudo e crudo che conosciamo – risponde Tommaso – È il pezzo di inizio degli altri suoi brani più famosi come Rain, Clouds e Thunders, legati alla scrittura per piano trio che lui ha portato in giro tantissimo nella prima decade degli anni Duemila. È stata una scoperta emozionante, non ci credevo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro