Pagelle Grande Fratello: Mirko e Perla, non se ne può più. Beatrice Luzzi asso pigliatutto

Le dinamiche del reality show languono e allora si torna a mettere l’attrice al centro delle polemiche

Vittorio Menozzi e Beatrice Luzzi al Grande Fratello

Vittorio Menozzi e Beatrice Luzzi al Grande Fratello

Le pagelle della puntata di lunedì 29 gennaio del Grande Fratello vedono ancora una volta in primo piano lo scontro fra Beatrice Luzzi e vari inquilini e una noia di sottofondo che, temo, non ci abbandonerà sino alla fine del reality show.

Il dualismo Beatrice Luzzi-Perla Vatiero: Che ve lo dico affà. Chiaramente Beatrice Luzzi usa un eloquio che Perla Vatiero non avrà mai e questo è un dato di fatto. Altrettanto chiaramente Beatrice Luzzi dall'inizio del Grande Fratello regge le sorti di questa edizione del reality show. Detto questo, il personaggio di Perla Vatiero all'interno del gioco ha lo stesso spessore di un foglio di carta velina. Non è colpa sua, è che la stanno disegnando così. "Se la persona è niente, l'offesa è zero" (cit. Santa Anna "Muchacha" Tatangelo). 

Beatrice Luzzi al centro di tutto il programma: voto Aumento. Le alzano il cachet, vero? Oltre un’ora di programma vede lei protagonista di ogni genere di discussione, se non è una protagonista… Merita straordinari, tredicesima, quattordicesima e ferie pagate. Produzione, volete provvedere?

Massimiliano Varrese: voto Musica leggerissima. Ma la tigre in gabbia, il guru, il motivatore, il grande attore, l'artista che ha portato in Italia l'hip hop - rido da settimane per questa baggianata che ha detto - che fine hanno fatto? “Mister simpatia” lo definisce Alfonso Signorini. Ah se n’è accorto adesso? Benvenuto, Alfonso. “Da stasera in poi nessuno si deve permettere di nominare mia figlia, se non io”: Massimiliano Varrese la sta prendendo con il giusto spirito e la leggerezza che si addice a un programma televisivo. 

No, ancora Mirko Brunetti: voto Fatemi del male, vi prego. Ancora Temptation Island? Ancora Mirko Brunetti che parla di Perla Vatiero? Dove sono le repliche di Harry Potter quando servono? Dove sono i film di Bombolo? E la saga di Fantozzi? Basta con questo scempio, con questo vuoto di idee. 

Cesara Buonamici: voto Ponete fine alle nostre sofferenze. Il suo ruolo di opinionista è andato sempre più spegnendosi nel corso delle ultime settimane. Non aggiunge niente al programma ed è un peccato, perché da lei ci si sarebbe aspettati molto di più.  

Fiordaliso: voto Standing ovation. “Io non ho regine”: ecco. Consegnatele uno scettro, perché è lei una delle poche vere regine della casa. Ragiona sui comportamenti e sulle affermazioni. Ed è una delle poche a farlo. “Dico che Perla è forte e va eliminata, questo è il gioco e non capisco perché gli altri si incavolano”. Clonatela.

Marco Maddaloni: voto Piastrella. La sua strategia è chiaramente una e una sola: mimetizzarsi e cercare di ottenere consensi. Ci riesce benissimo, ma al suo posto potrebbero mettere una statuetta del nano Cucciolo. 

Vittorio Menozzi: voto Ma è ancora nella casa? Il ruolo del suo personaggio all’interno del gioco è pari a quello dei Mikado. Anzi, i Mikado sono protagonisti in misura maggiore. Beatrice Luzzi lo accusa di non prendere posizione e lui ribatte: “Non sono qui dentro per prendere posizione”. Bene, quindi quando spegneranno le luci dovranno ricordarsi di rimuovere anche lui dalla casa. 

Sergio D’Ottavi: voto Ramses. Dorme in un sarcofago? Ma qualcuno ha verificato che faccia parte del novero dei concorrenti? Perlomeno che sia consapevole di farne parte. Non parla, quasi non si muove durante la puntata. L’utilità del suo personaggio all’interno del gioco, a parte essere spolverato come un qualsiasi soprammobile, mi sfugge. Se qualcuno l’ha compresa, me lo faccia sapere. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro