Martedì 25 Giugno 2024
CRISTIANA MARIANI
Spettacoli

Pagelle Amici quarta puntata, i migliori e i peggiori dell’8 aprile: chi può vincere

Sono rimasti solo nove concorrenti in gara, si accende l’attesa per la finale

Amici 22

Amici 22

Il ballerino Alessio Cavaliere è l'eliminato della quarta puntata del Serale di Amici 22. Ecco le pagelle, come di consueto ironiche, della quarta puntata del talent show di Maria De Filippi. La finale del 13 maggio – che si svolgerà in concomitanza con l’ultima serata dell’Eurovision Song Contest di Liverpool – si avvicina a grandi passi e iniziano a formarsi le prime ipotesi su quali sono i favoriti alla vittoria finale del circuito di canto e del circuito di danza.

I tre giudici: voto Pasqua, nel senso di sorprese uscite dall’uovo. Cristiano Malgioglio è vestito con i tappabuchi dei quaderni ad anelli, a Giuseppe Giofrè manca solo Mary Elizabeth Mastrantonio che urla “Rooobin” e Michele Bravi è Avatar vestito da samurai di iuta. Insomma, uno sfacelo. Look a parte, come sempre è Malgioglio a trascinare un trio che altrimenti sarebbe caratterizzato da “Oh come sei brava”, “Sei fantastico”, “Ho i brividi”, “Sei stupenda”. 

Aaron: voto Vetri infranti. Quando canta Freddie Mercury non devo abbassare il volume della tv, con lui sì. Ma roba che la mia gatta si è svegliata, ha imparato a parlare e, dandomi le spalle, mi ha detto sconsolata: “Qui non si può mai riposare in pace” e ha cambiato stanza.  

Ramon: voto Traduttore. In Tosca Fantasy, lo ammetto, è riuscito a farmi piacere la danza classica. E, lo confesso, io di solito non la capisco. Non è nazionalpopolare, ma Ramon nel suo sa stare eccome.

Isobel: voto Lei non danza, vola. Riuscirebbe a far risultare emozionanti anche la coreografia da stadio "Tutti avanti oh oh, tutti indietro oh oh, tutti a destra eh eh, tutti a sinistra alè alè". Per lei devono ancora creare una categoria, le ha vinte tutte.

Federica: voto Croce e delizia. “Sono solo parole” di Noemi è una di quelle canzoni che hanno bisogno di meno ghirigori e più grinta. Lei la rende un po’ troppo delicata e le toglie un po’ di forza. La spoglia della sofferenza che invece Noemi ci sbatteva in faccia. La sua versione di “Creep” è però una bomba.

Wax: voto Un pelo meglio. L’autotune si conferma il suo migliore amico e proprio per questo bisogna far pace con il fatto che non lo abbandonerà mai. Questa volta però si esibisce tenendo i piedi un pochino più vicini a terra. Peccato per l’atteggiamento da “Spaco botilia, amazo familia” che continua a tenere sul palco. Vabbè, non si può avere tutto subito. 

Angelina: voto A star is born. Che fosse una roba da strapparsi i capelli lo immaginavamo, finalmente lo abbiamo anche sentito. Non si mette a paragone con Lady Gaga, ma la fa sua. Poi veste i panni di Celine Dion e ci porta sul Titanic. Per farla emergere però avrebbe bisogno di un pizzico di gioventù in più.

Cricca: voto Supradyn. Interpreta Adele svuotandola, inevitabilmente, di tutta la sua “adelità”. E la rende un’altra cosa. Un brano delicato. Così come fa con “My heart will go on” in duetto con Angelina. Ecco, magari un pelo più di energia gli servirebbe. E ci servirebbe.

Maddalena: voto Sulle liane. Ho avuto una slogatura a una caviglia solo dopo avendole visto fare il primo passo della prima coreografia. Figuriamoci tutti il resto. Si muove come fosse in una savana di difficoltà e lo fa bene. 

Mattia: voto Pari e patta. Lancia le gambe qua e là e ti aspetti che da un minuto all’altro sbuchi Natalia Titova con le sue facce da jive. Su “Unchain my heart” si “slatinizza” un minimo e finalmente è energico. So and so.

Alessio: voto Peccato. Non avrebbe meritato di uscire neanche una volta finito il programma. E’ il miglior ballerino dopo il Ciclone Isobel. 

Arisa che sbraca e parte in quarta contro tutto e tutti: voto Rosalba vai e spacca. Non la tiene nessuno e parte in quarta per qualsiasi cosa come se le stessero rubando il motorino sotto casa. La amo.