Giovedì 18 Aprile 2024

Maninni da Sanremo al nuovo disco e allo Spettacolare Tour: “Vi farò ballare”

Il cantautore barese dopo il Festival è in giro per gli Instore e a marzo suonerà nei club di diverse città d’Italia

Il cantautore Maninni

Il cantautore Maninni

Non è passata neanche una settimana dalla conclusione del Festival di Sanremo 2024 e per Maninni il futuro è già iniziato. Il cantautore barese non si è mai fermato: la prima tappa proprio a Bari e ora sta girando l'Italia per gli instore del suo album 'Spettacolare', titolo omonimo del brano che ha portato in gara proprio a Sanremo. Da marzo nei club di tutta Italia partirà lo 'Spettacolare Tour’. Ecco le date: 13 marzo Molfetta (Ba) - Eramo Club; 20 marzo Roma - Largo Venue; 21 marzo Firenze – Viper; 25 marzo Milano - Magazzini Generali; 28 marzo Torino – Hiroshima.

Il cantautore Maninni
Il cantautore Maninni

Cos'è la musica per Maninni?

"Il mio atto liberatorio, l'unica cosa che mi fa sentire davvero libero. Nella musica non seguo una regola, non ho restrizioni".

Maninni, 'Spettacolare' è un album composito…

'E' un disco che si esplora, nel quale si mescolano molte influenze".

A proposito di influenze, lei è un cantautore con ascolti classici e moderni. Come si sente?

"Non c'è differenza. Non mi sento nè classico nè moderno, io mi sento Maninni".

Come è nato 'Spettacolare'?

"Questo non è nato come un disco. Prima della notizia della mia partecipazione al Festival di Sanremo stavamo lavorando su alcune canzoni, che non erano ancora pronte. Poi abbiamo deciso di inserirle tutte in un unico progetto ed ecco l'album".

Lei sta girando l'Italia con gli Instore, come la sta accogliendo il pubblico?

"Sto conoscendo tanta bella gente e c'è chi si è rivisto nel significato della canzone 'Spettacolare' e chi si immedesima in altre del disco. Quando questo succede è la soddisfazione più grande".

Lei è arrivato a Sanremo da semisconosciuto per il grande pubblico, oggi tutti conoscono il suo nome. Come vive questa popolarità?

"Mi imbarazza un po', la sto vivendo come se non fosse susccesso nulla. L'importante è rimanere sempre quello che sei. Non scrivo canzoni andando a caccia della hit, ma perché sento l'esigenza di comunicare qualcosa".

E quando sente il pubblico cantare una sua canzone cosa prova?

"E' strano, è una sensazione sempre nuova, diversa. Qualcuno è riuscito a fare propria la tua canzone, qualcuno è entrato nella tua storia".

A marzo parte lo 'Spettacolare Tour', cosa si aspetta?

"Mi aspetto di incontrare tante persone che mi hanno scoperto con il Festival di Sanremo e con il disco. Porteremo sul palco tanta musica live, nei concerti ci saranno momenti energici e in cui si balla, ma anche momenti più intimi e di riflessione".

Con chi le piacerebbe duettare?

"A livello internazionale il sogno è Taylor Swift, in Italia con Cesare Cremonini ed Elisa".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro