Venerdì 14 Giugno 2024
CONTENTS
Spettacoli

Harry e Meghan, tutte le tappe della loro storia d’amore

Il 19 maggio i controversi duchi di Sussex festeggiano il quinto anniversario nuziale

Harry e Meghan durante le celebrazioni del Giubileo di Platino

Harry e Meghan durante le celebrazioni del Giubileo di Platino

Una delle coppie famose più controverse e discusse è quella formata dal principe inglese Harry e dall’attrice americana Meghan Markle. I due tagliano il traguardo dei cinque anni di matrimonio, essendosi sposati il 19 maggio 2018 alla Cappella di San Giorgio del Castello di Windsor.  

Nuove polemiche

È un quinto anniversario di nozze in mezzo alle polemiche, quello di Harry e Meghan. Infatti il secondogenito di Carlo e Diana e la Markle – già nel vortice delle critiche per le loro tensioni degli ultimi anni con la Royal Family e i loro exploit mediatici, ben poco apprezzati al di qua e al di là dell’Oceano – sono reduci da un episodio ancora poco chiaro. Nella serata del 16 maggio, infatti, la coppia ha partecipato all’evento di gala, tenutosi a New York, intitolato “Women Vision Awards”, dove Meghan è stata premiata per il suo impegno nell’ambito dell’empowerment femminile.  

Inseguimento in auto

Il giorno seguente, il portavoce dei duchi di Sussex ha fatto sapere, con un comunicato, che i due, la sera prima, sono rimasti coinvolti in un “inseguimento quasi catastrofico” durato all’incirca due ore l’auto su cui Harry e Meghan viaggiavano ha iniziato a essere bersagliata dai flash di alcuni paparazzi “molto aggressivi”, stando a quanto affermato dal loro rappresentante. Per seminarli è iniziata una folle corsa per cui è dovuta intervenire anche la polizia. La coppia – in compagnia di Doria Ragland, madre di Meghan – a un certo punto, ha cambiato al volo vettura ed è salita su un taxi (intervistato successivamente, l’autista del cab, Sukhcharn Singh, detto Sonny, ha parlato di una decina di minuti di tragitto e ha detto che i fotografi si sono tenuti a debita distanza). Il portavoce dei Sussex ha sottolineato che sarebbero state sfiorate collisioni più volte con altri automobilisti, pedoni e persino due agenti di polizia.  

Dubbi

Le forze dell’ordine di New York (New York Police Department) hanno confermato il loro intervento di rinforzo alla security di Harry e Meghan affermando che numerosi fotografi “hanno reso il loro trasporto impegnativo”. Hanno anche aggiunto che non ci sono stati feriti né arresti. L'agenzia fotografica Backgrid ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che stava indagando sulla condotta di diversi fotografi freelance, ma che il loro resoconto iniziale degli eventi era diverso da quello dei Sussex. Dal canto suo, il sindaco della Grande Mela, Eric Adams, si è detto scettico che la presunta caccia dei paparazzi sia durata due ore, come ha sostenuto il portavoce della coppia, ma ha anche fatto presente che pure un inseguimento di dieci minuti “sarebbe estremamente pericoloso in una città come New York. Abbiamo molto traffico, molti movimenti, un sacco di gente che usa le nostre strade”. Inevitabile il riferimento alla tragica scomparsa della madre di Harry, Lady Diana, morta in uno schianto fatale nel tunnel de L’Alma a Parigi nel 1997. Un ricordo che si è riaffacciato in molti che all’epoca hanno assistito alla tragedia diventata un evento mediatico collettivo. “Non ci sono molti tra noi che non ricordano come è morta sua madre”, ha detto lo stesso Adams. “Sarebbe stato orrendo perdere la vita di un passante innocente durante un inseguimento come questo o se qualcosa fosse successo a uno di loro”. Nessun commento è arrivato finora da Buckingham Palace né da Kensington Palace.  

Primo appuntamento

La storia d'amore tra Harry e Meghan è cominciata nel 2016. Nel luglio di quell’anno i due si sono incontrati a Londra in un appuntamento combinato da amici in comune. Tuttavia, come poi hanno raccontato nella docu-serie Netflix uscita nell’autunno 2022, il principe e l’attrice si erano già intercettati sui social, tramite Snapchat, sempre per mezzo di una conoscenza condivisa con una terza persona e avevano iniziato a sentirsi in quel modo poco tempo prima di vedersi nella capitale inglese. L’attrice, in quel momento, è nota soprattutto al pubblico canadese e statunitense per il ruolo di Rachel Zane nella serie tv ‘Suits’. In Africa i due sarebbero tornati per tre settimane anche nell’agosto 2017, tra il Botswana e lo Zambia, in occasione del compleanno di Meghan, il 4 agosto.  

Fine 2016

Dopo i loro primi due appuntamenti, nell’estate 2016 Harry ha invitato Meghan a visitare con lui il Botswana. Successivamente il principe ha detto che durante quel viaggio ha capito che la Markle era la sua “anima gemella”. Nell’autunno dello stesso anno la loro storia è diventata pubblica tramite lo scoop di Camilla Tominey sul ‘Telegraph’. Il 20 maggio 2017 Meghan ha raggiunto Harry al ricevimento nuziale del facoltoso James Matthews e di Pippa Middleton, sorella minore di Kate, attuale principessa del Galles e moglie dell’erede al trono William. Un segno inequivocabile che i due stavano facendo sul serio.  

Annuncio ufficiale

Il 19 ottobre 2017, Harry e Meghan hanno incontrato la regina per un tè di presentazioni a Buckingham Palace. Il 27 novembre 2017 la coppia ha annunciato il fidanzamento ufficiale. Nel Natale 2017 Meghan è stata invitata a Sandringham col principe Harry, partecipando ai festeggiamenti con tutta la Royal Family.  

Il matrimonio

Dopo il battesimo e la cresima di Meghan, il 7 marzo 2018, nella Chiesa d'Inghilterra, dopo la conversione dell’attrice alla fede anglicana, il 16 maggio Harry e Meghan hanno celebrato un rito nuziale privato nel cortile del Nottingham Cottage a Kensington Palace. Il 19 marzo invece si è svolto il matrimonio ufficiale presso il Castello di Windsor.  

Il primo figlio

Il 15 ottobre 2018, mentre Harry e Meghan stavano cominciando il loro tour istituzionale in Australia, Kensington Palace ha confermato che i duchi di Sussex stavano aspettando il loro primogenito. Archie Harrison è nato il 6 maggio 2019. Nel frattempo, durante la gravidanza, i due si trasferirono nel Frogmore Cottage vicino al castello di Windsor, evidenziando, così, un primo allontanamento da William e Kate, all’epoca duchi di Cambridge, rimasti a Kensington Palace.  

La “Megxit”

Nell’autunno 2019, durante il tour in Sudafrica dei Sussex con il piccolo Archie, anche in seguito alle dichiarazioni che i due hanno rilasciato in un documentario, si è compreso che le cose tra loro e i Windsor non andavano troppo bene. Meghan ha parlato di una vita a corte difficile e della freddezza che la circondava, senza interessamento alcuno per come stesse vivendo la sua esperienza da neo mamma. Quell’anno, a Natale, i due sono rimasti Oltreoceano e hanno festeggiato il Natale a Vancouver, in Canada. L’8 gennaio 2020 la coppia, via social, ha annunciato le proprie dimissioni da reali senior (impiegati a tempo pieno in rappresentanza della Corona) dicendo di voler essere finanziariamente autonomi. Si sono poi trasferiti Oltremanica, prima in Canada e poi, nel luglio 2020, a Montecito, in California, dove vivono attualmente.  

I progetti

Nella primavera del 2020 Harry e Meghan hanno lanciato la loro fondazione di beneficenza Archewell. Nel settembre dello stesso anno hanno annunciato accordi con colossi come Netflix e Spotify tramite la Archewell Production, loro società di produzione audiovisiva.  

Seconda figlia

Il 14 febbraio 2021 è arrivato l’annuncio di una seconda gravidanza. I due hanno pubblicato una foto in bianco e nero di Meghan sdraiata sul prato della loro tenuta californiana, con la testa sul grembo di Harry e le mani su un pancione ben visibile. Lilibet ‘Lili’ Diana è nata poi il 4 giugno 2021.  

Oprah Winfrey

A marzo 2021 è andata in onda in tutto il mondo l’intervista-bomba rilasciata dalla coppia alla regina della tv americana, Oprah Winfrey. I due hanno parlato del presunto razzismo subito a corte da Meghan da parte di un membro in particolare della Royal Family (rimasto anonimo) che, durante la prima gravidanza della donna, avrebbe posto domande imbarazzanti sul colore della pelle del bambino che sarebbe nato di lì a poco, con riferimento alle origini afro di Meghan legate al ramo materno di Doria. Sono seguite svariate polemiche. Ad aprile 2021 è morto l’amato nonno di Harry, il principe consorte Filippo: il duca di Sussex è andato da solo ai funerali a Londra – con Meghan, incinta, rimasta in America – ed è sembrato sempre più distante dal fratello e dal padre.  

La morte della regina Elisabetta

Dopo aver partecipato al Giubileo di Platino di Elisabetta II in occasione dei suoi 70 anni sul trono, a giugno 2022 – ma rimasti in sordina in mezzo alle celebrazioni e fischiati anche da una parte della folla – Harry e Meghan sono poi tornati in Europa alla fine dell’estate 2022 per alcuni progetti benefici. L’8 settembre 2022 è morta la nonna di Harry: il principe si è recato a Balmoral da solo – a quanto pare, per espressa volontà del padre Carlo – e, avvisato in ritardo secondo la sua versione del peggioramento delle condizioni della sovrana, non ha fatto in tempo a darle l’ultimo saluto. I Sussex hanno poi preso parte al funerale di Elisabetta, il 19 settembre.  

La docu-serie di Netflix e ‘Spare’

Nuove polemiche si sono sollevate con l’uscita della docu-serie di Netflix di Harry e Meghan a dicembre 2022. I due hanno rivelato le loro verità e hanno dato la loro versione dei fatti, rispetto alla Royal Family e in merito alle ricostruzioni della stampa britannica e alla campagna denigratoria verso Meghan. La serie è vista da centinaia di milioni di spettatori in tutto il mondo (con quasi 30 milioni di account che l’hanno visualizzata solo nei primi quattro giorni dell’uscita della prima parte). Ha poi segnato un altro record globale, sul fronte dell’editoria, ‘Spare’, l’autobiografia-scandalo di Harry, uscita a gennaio 2023. Nel suo memoir il principe si è raccontato senza filtri di alcun tipo e non ha fatto sconti a nessuno, da suo fratello William alla seconda moglie del padre, Camilla.  

L’incoronazione di Carlo

Il 6 maggio 2023 Harry, da solo, ha partecipato alla cerimonia di incoronazione di Carlo e Camilla. All’Abbazia di Westminster, a Londra, è stato fatto sedere in terza fila, nascosto dietro il pennacchio rosso del copricapo militare della principessa Anna, sua zia. È apparso in forte imbarazzo, avvicinato solo dalle cugine Beatrice ed Eugenia di York. Dopo 28 ore in Inghilterra, il principe è ripartito per partecipare al party privato del quarto compleanno di Archie, che cadeva lo stesso giorno della Coronation. Meghan, ufficialmente, è rimasta in California per organizzare la festicciola di compleanno del primogenito e stare con lui e la piccola Lilibet.