Chi è Teresa Mannino, co-conduttrice di Sanremo 2024. Il nuovo compagno produttore, la figlia e gli spettacoli cult

La separazione con l’ex marito, l’amore con Andrea – da cui ha avuto Giuditta – e ore la relazione con Paolo Santolini. Graffiante e ironica, la comica palermitana al fianco di Amadeus nella terza serata del Festival. Dal debutto in teatro al cinema e alla tv: ecco cosa c’è da sapere sulla ‘prof della Dad’

Sanremo, 8 febbraio 2024 – Teresa Mannino a Sanremo 2024: un successo annunciato. Dalla ‘milanesità’ vista dagli occhi di una “siciliana trapiantata al Nord” alla famosa 'prof in Dad’ che ha spopolato sui social durante il lokdown, i monologhi di Teresa Mannino parlano a un pubblico senza età. Ironica, mai volgare e capace di intercettare tic e manie con un ritmo incalzate che tiene inchiodati alla sedia. Classe 1970, è la comica che ha saputo raccontare la quotidianità e graffiare con intelligenza.

L'attrice comica Teresa Mannino, co-conduttrice di Saremo 2024
L'attrice comica Teresa Mannino, co-conduttrice di Saremo 2024

Una comicità che non stanca, la sua: con un mix di attorialità e improvvisazione, ha saputo resistere al tempo e alle mode. Ed è talmente popolare che Amadeus l’ha voluta al suo fianco come co-conduttrice della terza serata di giovedì 8 febbraio.

In realtà quest’anno non sarà la sua prima volta all'Ariston: qui nel 2009 ha presentato lo speciale televisivo ‘Checco Zalone Show’. Ecco chi è Teresa Mannino: dalla carriera alla vita privata.

Gli esordi in teatro 

Una palermitana trapiantata a Milano, famiglia di medici e lei in cerca di una strada. Ed è così che inizia la sua passione per il teatro, una scintilla scoccata alla scuola di recitazione del Teatro Carcano. “Volevo fare recitare drammi, ma tutti ridevano”, ha raccontato pià volte. Segno che la vena comica , quando ti entra nel Dna, non si può ignorare.

Il debutto in teatro con un Aristofane (1999) e poi con ‘Dio’ di Woody Allen (2000), fino al salto che la porta al grande pubblico: si scopre cabarettista nel locale milanese Zelig e da lì approda in tv col programma notturno ‘Zelig Off’ (2004), dove si fa le ossa nel ruolo di conduttrice con Federico Basso fino al 2011.

Gli spettacoli più famosi

La sua popolarità esplode definitivamente con la televisione e poi con i tour nei teatri in giro per l’Italia, dove riscuote successo e fan con i suoi spettacoli a monologo che la vedono anche autrice. Dagli storici spettacoli ‘Terrybilmente divagante’ (2010-12) a ‘Sono nata il ventitré’ (2015), fino ai più recenti: ‘Sento la Terra girare’ (2018-20) a ‘Il giaguaro mi guarda storto’ che da mesi sta facendo il pienone in giro per l’Italia.

Monologhi “rigorosamente autobiografici”

I suoi monologhi sono “rigorosamente autobiografici, ma mai narcisistici”, racconta. Irresistibili le sue gag di “siciliana trapiantata al nord” e vero, senza mai essere crudo, il suo “sguardo lucido e disincantato sul rapporto che lega gli uomini alle donne”. Uno spaccato realistico di vita contemporanea. E poi l’immancabile auto ironia scanzonata di fronte ai cambiamenti dell’età. 

Il cinema e fiction

Dal Commissario Manara a Montalbano, le fiction la rapiscono a più riprese. E poi il cinema, tra Vanzina d’annata – ‘Buona giornata’ (2012) ed ‘Ex-Amici come prima’ (2011) – fino al recentissimo ‘Io e mio fratello' di Luca Licini (2022).

Vita privata

Sazia, stordita, consumista”: così si definisce la Mannino attrice. Ma chi è Teresa nella vita privata? Di lei sappiamo che ha avuto un primo matrimonio durato due anni, poi l’incontro con “l’uomo della mia vita”: Andrea.

“Ci siamo conosciuti agli inizi della mia carriera su un palco e ci siamo innamorati di nascosto perché io ero impegnata”, ha spiegato. Poi arriva la separazione e il nuovo inizio con Andrea, batterista. Dalla loro relazione, nel 2009, è nata la figlia Giuditta. E ora c’è un terzo amore col regista e produttore cinematografico Paolo Santolini.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro