Royal family, lo scandalo del principe Andrea diventa una serie Prime

È in preparazione anche il film di Netflix che sarà intitolato ‘Scoop’

Principe Andrea (Ansa)

Principe Andrea (Ansa)

Roma, 30 novembre 2023 – Accanto alle puntuali polemiche scatenate da Harry e Meghan, i duchi di Sussex ribelli trasferitisi in California, negli ultimi anni la royal family d’Inghilterra ha dovuto fronteggiare un altro scandalo, di ben altra portata. Stiamo parlando dei guai giudiziari del principe Andrea, il terzogenito dei compianti Elisabetta e Filippo, fratello minore di re Carlo III. Il duca di York è finito nella vicenda a luci rosse che faceva capo al miliardario Jeffrey Epstein, morto suicida in carcere nell’estate del 2019, dopo una condanna per vari abusi sessuali su minori.  

Le accuse

Epstein e il principe Andrea si conoscevano e si frequentavano. Una donna, Virginia Giuffre, ha intentato una causa civile negli Stati Uniti contro il reale britannico, accusandolo di aver abusato di lei quando era ancora una minorenne. Il procedimento si è poi concluso nella primavera del 2022, con un risarcimento pagato da Andrea. La somma non è stata resa nota, ma i media del Regno Unito hanno parlato di 12 milioni di sterline. Il pagamento ha permesso al duca di evitare il processo e di preservare l’immagine della monarchia, già messa in imbarazzo. In particolare, a dicembre del 2019, sull’argomento, Andrea, per cercare di difendersi a livello mediatico da certe accuse, aveva rilasciato un’intervista alla BBC ritenuta disastrosa. Nel corso del colloquio con la giornalista del programma ‘Newsnight’, Emily Maitlis – ripreso nientemeno che a Buckingham Palace – il duca aveva respinto le accuse a suo carico e aveva dato la propria versione dei fatti, non senza contraddizioni. Al pubblico, poi, non è andato giù il suo atteggiamento, ritenuto supponente e arrogante, poco empatico nei confronti della Giuffre. Sia Prime Video che Netflix sono al lavoro su, rispettivamente, una serie e un film relativo alla controversa intervista di Andrea.

‘A Very Royal Scandal’

Nella serie di Prime Video, dal titolo ‘A Very Royal Scandal’, a vestire i panni del principe Andrea sarà Michael Sheen. Ruth Wilson presterà il volto all’intervistatrice Emily Maitlis. In base alle anticipazioni diffuse da ‘Variety’, nei vari episodi della serie sarà raccontato il percorso professionale e personale della Maitlis fino all’intervista bomba con il reale Windsor. La nuova opera di Prime dovrebbe collocarsi lungo la stessa linea dei precedenti ‘A Very English Scandal’, interpretato da Hugh Grant e Ben Whishaw, e di ‘A Very British Scandal’, con Claire Foy e Paul Bettany.

‘Scoop’ di Netflix

Così come ‘A Very Royal Scandal’ di Prime Video, anche un nuovo lungometraggio in preparazione per Netflix, ‘Scoop’, cercherà di capire i retroscena dell’intervista rilasciata da Andrea alla BBC e le dinamiche che poi hanno portato alla sua realizzazione e alla sua messa in onda. Il film di Netflix, che potrebbe uscire il prossimo anno sulla piattaforma di streaming, vede nel cast Rufus Sewell nei panni di Andrea e Gillian Anderson (‘X-Files’, ‘The Crown’) in quelli della giornalista. Non ci sarà un riferimento alla vicenda, invece, nella sesta e ultima stagione di ‘The Crown’, che con gli ultimi episodi disponibili dal 14 dicembre, sempre su Netflix, si appresta a chiudere i battenti.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro