Venerdì 19 Luglio 2024

Rolling Stones, un disco con Paul McCartney e Ringo Starr

I due ex Beatles hanno collaborato con gli Stones in vista del nuovo album di questi ultimi: lo afferma l'autorevole magazine Variety

Mick Jagger e Keith Richards dal vivo nel luglio 2022

Mick Jagger e Keith Richards dal vivo nel luglio 2022

Secondo il magazine Variety, solitamente molto ben informato, i Rolling Stones hanno inciso il loro prossimo disco insieme a due guest star di tutto rispetto: Paul McCartney e Ringo Starr, cioè i due Beatles rimasti in vita. A gestire l'operazione Andrew Watt, produttore dell'anno secondo i Grammy assegnati nel 2021. La notizia sta rapidamente facendo il giro del mondo, perché coinvolge due band che hanno marcato a fuoco la storia della musica popolare.

Rolling Stones e Beatles nello stesso album

Le sessioni di registrazione si sono tenute a Los Angeles nelle scorse settimane. Non è chiaro quali tracce entreranno nel disco finale, il primo di inediti, per gli Stones, dopo 'A Bigger Bang' (2005). E non è chiaro se Paul McCartney e Ringo Starr hanno lavorato alla medesima canzone, oppure compariranno in brani differenti. I giornalisti di Variety hanno interrogato direttamente i diretti interessati, senza però ottenere conferme dirette. Resta dunque la notizia, ottenuta per vie traverse, ma non l'annuncio ufficiale della collaborazione. Che probabilmente verrà utilizzato in chiave promozionale, dunque quando la lavorazione del disco sarà terminata e avremo una data di uscita sugli scaffali di mezzo mondo.

I precedenti

In ogni caso, non sarebbe la prima volta che membri dei Beatles e dei Rolling Stones lavorano insieme: Paul McCartney e John Lennon cantarono nei cori di 'We Love You' degli Stones, mentre Brian Jones registrò i cori di 'Yellow submarine' dei Beatles e suonò il sassofono in 'You Know My Name (Look Up the Number)', il lato B di 'Let It Be'.

Il batterista Charlie Watts

Ultima notazione: molto probabilmente il nuovo album dei Rolling Stones includerà anche il compianto batterista Charlie Watts, morto nel 2021, all'età di 80 anni, dopo che aveva già inciso le sue tracce su un certo numero di canzoni. Alcune di esse potrebbero effettivamente finire nel disco degli Stones. I quali stanno ora lavorando in pianta stabile con il batterista, vecchio amico e collaboratore Steve Jordan: pure lui comparirà nei brani del nuovo LP.