Lunedì 15 Aprile 2024

Il ‘naso finto’ di Bradley Cooper candidato agli Oscar 2024: la polemica che ha infuocato Hollywood

Dopo le accuse di antisemitismo, ora arriva il riscatto con la nomination nella categoria Miglior trucco

Bradley Cooper nel film Maestro (Maestro Film Twitter)

Bradley Cooper nel film Maestro (Maestro Film Twitter)

Sorpresa nomination, il tanto contestato naso finto di Bradley Cooper è in lizza per gli Oscar. E non è una battuta: i ‘makeup stylist’ del film ‘Maestro sono tra i candidati per la statuetta nella categoria Miglior trucco e acconciatura.

E così quel naso posticcio voluto da Cooper per avvicinarsi alle sembianze del direttore d'orchestra Leonard Bernstein  protagonista del biopic ‘Maestro’, prodotto da Martin Scorsese e Steven Spielberg – è ma finito al centro di una pioggia di polemiche antisemite. Ma ora il riscatto: la ‘protesi dello scandalo’ potrebbe riacquistare una sua dignità, rialzando la testa di fronte agli attacchi subiti. Ecco cosa c’è da sapere sulla vicenda che ha infuocato Hollywood. 

Naso antisemita?

Non è piaciuto al popolo il tentativo di Cooper – attore e regista del film, alla sua 12esima candidatura agli Oscar – di usare un naso finto lungo e assottigliato per assomigliare a Bernstein, di origini ebraiche. In molti lo hanno ritenuto sconveniente, se non addirittura offensivo.

La polemica è scoppiata quest’estate dopo il rilascio del trailer del film e ha subito contagiato anche Hollywood. Il trucco del protagonista è apparso a molti come un tentativo di dare all’attore caratteristiche fisiche “più ebraiche.” Addirittura, alcuni critici hanno considerato la protesi uno stereotipo razzista, accusando quindi il film di antisemitismo. 

Figli di Bernstein: “Papà sarebbe stato d’accordo”

A scoccare una lancia a favore di Cooper è stata la ‘Anti-Defamation League’, l’organizzazione ebraica internazionale che ha base negli Usa. "Nel corso della storia – hanno spiegato – gli ebrei sono stati spesso ritratti nei film antisemiti e nella propaganda come caricature malvagie con grandi nasi adunchi. Questo film biografico sul leggendario Bernstein, non è di quel genere".

Anche i tre figli di Bernstein hanno difeso Bradley Cooper. “Ci spezza il cuore – hanno detto Jamie, Alexander e Nina Bernstein – che il lavoro di Cooper possa essere frainteso. Bradley ha utilizzato la protesi per essere più simile nell’aspetto a nostro padre e a noi questo va bene. Siamo certi che anche nostro padre sarebbe stato d’accordo”.

Approfondisci:

'Anatomia di una caduta' di Justine Triet: perché non è candidato all’Oscar come miglior film straniero

'Anatomia di una caduta' di Justine Triet: perché non è candidato all’Oscar come miglior film straniero

Chi era Bernstein

Scomparso nel 1990 a 72 anni, il celebre direttore d’orchestra Leonard Bernstein è nato nel 1918 negli Stati Uniti, in Massachusetts, da una famiglia di ebrei ucraini di Rivne. Artista di grande fama internazionale, è stato direttore dell'Orchestra filarmonica d'Israele e direttore musicale della New York Philharmonic, presidente e direttore onorario dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Tra le sue opere più famose al grande pubblico, la colonna sonora capolavoro di ‘West Side Story’. La sua colonna sonora per il film ‘Fronte del porto’ è stata scelta come 22esima più grande colonna sonora della storia del cinema dall'American Film Institute nel 2005. È stato pluripremiato e insignito di prestigiosi riconoscimenti, tra cui 10 Grammy (gli Oscar della musica) compreso quello alla carriera.

Nomination a Kazu Hiro, il ‘papà’ del naso finto  

Miglior trucco: tutte le candidature

Cinque i team di ‘trucco e parrucco’ nella rosa delle nomination. Ecco chi sono e per quali film hanno lavorato:

  • Golda’ – Karen Hartley Thomas, Suzi Battersby e Ashra Kelly-Blue
  • Maestro’ – Kazu Hiro, Kay Georgiou and Lori McCoy-Bell
  • Oppenheimer’ – Luisa Abel
  • Poor Things’ – Nadia Stacey, Mark Coulier and Josh Weston
  • Society of the Snow’ – Ana López-Puigcerver, David Martí and Montse Ribé
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro