Occhiali da vista, la guida definitiva per scegliere la montatura perfetta

Conviene puntare su modelli e colori che valorizzino la forma e le caratteristiche del proprio viso

Come scegliere gli occhiali da vista (Crediti iStock Photo)
Come scegliere gli occhiali da vista (Crediti iStock Photo)

Uno degli accessori su cui punta di più la moda contemporanea sono gli occhiali, siano essi da vista o da sole. Ecco perché occorre capire come scegliere la montatura degli occhiali affinché sia adatta alle caratteristiche del proprio volto. Ecco una piccola guida per trovare un equilibrio tra forme, colori, gusti ed esigenze.  

Tipologie

- Per un volto quadrato, con la mascella e gli zigomi pronunciati, si può optare per montature rotonde o ovali, valide anche per i visi a cuore.

- A un viso ovale sono adatte montature rettangolari e sottili.

- Le montature squadrate o quelle cat-eye stanno bene sui visi tondi.

- Come scegliere la montatura degli occhiali con un viso triangolare? Se il mento non è eccessivamente pronunciato potrebbero andare bene anche occhiali di forma squadrata, altrimenti, se il mento fosse a punta e marcato, converrebbe una montatura tondeggiante.

- Per i visi a diamante sono consigliate le montature sottili e con bordi leggermente arrotondati.

- Attenzione alle montature troppo piccole, che possono evidenziare una fronte larga e spaziosa. Quelle oversize possono sopraffare un volto piccolo dai lineamenti sottili.

Come capire la forma del viso

Per capire come scegliere la montatura degli occhiali adatta al proprio viso e quindi, ancor prima, comprendere qual è la forma del proprio volto, ci si mette in piedi davanti a uno specchio e si guarda dritti davanti a sé. Si tirano indietro i capelli con una fascia o un cerchietto, per vedere meglio esclusivamente il viso. Il bordo superiore è segnato dall’attaccatura della chioma, quello inferiore è indicato dal mento. Si può anche usare una foto o un selfie, tracciare il contorno del volto con una matita o un pennarello e notare la forma che si delinea tenendo presenti i punti indicati.

Armocromia

Oltre alla scelta della struttura della montatura, occorre azzeccarne il colore in base alle proprie caratteristiche sulla base dell’armocromia.

- Se si è una tipologia inverno, possono andare bene colori freddi, scuri e intensi: nero, grigio profondo, blu navy, blu elettrico, viola, rosso ciliegia, petrolio e verde smeraldo, argento.

- Se si è autunno, meglio optare per colori caldi e scuri come miele, ottanio, cioccolato, ruggine, mattone, melanzana, verde oliva, giallo senape, giallo ocra, per non dimenticare modelli tartarugati o color oro giallo o oro rosa.

- Le persone estive sono valorizzate con montature color pastello e da tinte come lavanda, il blu notte, il verde salvia, rosa confetto, blu chiaro, rosa cipria, grigio perla.

- Per i tipi primavera via libera a arancione, rosso corallo, pesca, verde prato, verde mela, turchese e sfumature dorate.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro