Milano Fashion Week. Conferme e tante new entry per le collezioni uomo

Metropolitana di Milano, fermata M3 Missori. E’ qui che è stata scattata la nuova campagna per la Milano Fashion Week...

Milano Fashion Week. Conferme e tante new entry per le collezioni uomo
Milano Fashion Week. Conferme e tante new entry per le collezioni uomo

Metropolitana di Milano, fermata M3 Missori. E’ qui che è stata scattata la nuova campagna per la Milano Fashion Week Men’s Collection per l’autunno-inverno 2024-2025 in calendario dal 12 al 16 gennaio dell’anno che sta per arrivare, subito dopo il Pitti Uomo 105 che apre il 9 gennaio: una staffetta perfetta per mostrare al mondo il meglio del Made in Italy, con una larga rappresentanza di marchi stranieri.

Quattro modelli prendono la metro e con l’obiettivo di Carmine Romano e con lo styling di Roberta Astarita, vestendo i look dei brand Mordecai, Gams Note, MTL Studio, ViaPiave33. Oltre allo scatto principale, sono stati realizzati altri 6 in cui oltre ai brand già citati sono stati coinvolti anche Federico Cina e Çanaku. Come sempre il presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa, riesce a guardare alto e a promuovere anche con queste foto i talenti più giovani e promettenti del sistema moda italiano, così come è già avvenuto felicemente in passato e il caso di Luca Magliano lo conferma: la sua presenza come ospite d’onore del prossimo Pitti Uomo 105 non sarebbe stata possibile senza il sostegno continuo e reale di CNMI.

Realizzata grazie al supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di Agenzia ICE e del Comune di Milano la fashion week milanese per la moda uomo del prossimo inverno. Nel calendario ci sono 22 sfilate fisiche e 5 sfilate digitali, 32 presentazioni e 7 presentazioni su appuntamento e 8 eventi, per un totale di 74 appuntamenti. Debutto milanese per i brand Pronounce e Stone Island (quest’ultimo brand col nuovo corso dopo l’acquisizione da parte del Gruppo Moncler), mentre tornano in Calendario e in sfilata Fendi, Gucci e JW Anderson. Al debutto e dunque per la prima volta sotto le insegne della fashion week milanese per lo stile maschile i brand Domenico Orefice, Institution By Galib Gassanoff, LaTorre, Mordecai, Noskra, Rubeus Milano, Stuart Weitzman, ViaPiave33, Woolrich Black Label By Todd Snyder. Tornano nel calendario delle presentazioni C.P. Company, Church’s, e Philippe Model Paris con la nuova direzione creativa di Tuomas Merikoski.

Tra gli eventi della settimana il 12 gennaio l’evento Kiton e Triennale Milano con l’inaugurazione delle mostra ’Tailoring school. A journey into education’ curata da Luca Stoppini. Etro, invece, che farà sfilate uomo e donna in contemporanea a febbraio 2024, inaugurerà domenica 14 gennaio la sua prima boutique esclusivamente dedicata alla sartoria uomo e al servizio Made To Order.

"Creatività, innovazione, qualità e sostenibilità sono le leve principali per il continuo sviluppo del sistema della moda italiana" dice il presidente della Camera Moda Carlo Capasa. Anche per questa edizione, la Milano Fashion Week® Men’s Collection potrà essere seguita in streaming su milanofashionweek.cameramoda.it

Eva Desiderio

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro