Sabato 20 Aprile 2024

Mercenari e praterie: alle origini del Cile di Pinochet

Un western documentato e spietato ambientato in Patagonia nei primi ‘900, segue un mercenario americano, un soldato inglese e un mezzosangue assunti da un latifondista per definire i possedimenti a scapito dei nativi selk’nam. Un viaggio alle origini del Cile di Pinochet. Esordio a Cannes.

Mercenari e praterie: alle origini del Cile di Pinochet

Mercenari e praterie: alle origini del Cile di Pinochet

Commerci di allevamenti, terre da dominare, civilizzazione insanguinata.

è un western

fuoriclasse, documentato

e spietato, ambientato

in Patagonia nei primi ‘900, quando un mercenario americano,

un soldato inglese

e un mezzosangue vengono assunti da un latifondista

per definire i possedimenti

a scapito dei nativi selk’nam. Classico? Sì,

nelle praterie,

nei colori e negli "sconfini" per la conquista,

ma per l’autore è dichiaratamente un viaggio alle origini del Cile

di Pinochet...

Esordio, era a Cannes.

S.D.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro