Foto: bluejayphoto / iStock
Foto: bluejayphoto / iStock

In Svizzera, nell’ultimo decennio, si sono formati quasi 200 nuovi laghi glaciali: un numero decisamente superiore alle stime. Tuttavia, non si tratta di una buona notizia: la nascita di questi nuovi laghi è una prova oggettiva di quanto il cambiamento climatico stia colpendo duramente i ghiacciai dell’arco alpino.


Perché in Svizzera aumentano i laghi glaciali

A registrare questo fenomeno è stato l’ultimo inventario dei laghi effettuato dall’Istituto Federale Svizzero di Scienza e Tecnologia dell'Acqua (EAWAG). I ricercatori hanno avuto accesso ai dati sui laghi glaciali svizzeri degli ultimi 170 anni, rimanendo sorpresi davanti al recente incremento del numero di masse d'acqua dolce nelle cavità terrestri della zona. In Svizzera, la formazione dei laghi glaciali ha raggiunto il suo picco tra il 1946 e il 1973, quando apparivano in media otto nuovi laghi ogni anno. Dopo un lungo periodo di quiete, dal 2006 il tasso di formazione dei nuovi laghi ha ripreso a lievitare, superando di gran lunga il picco del periodo precedente. La colpa, spiegano gli esperti, è dei cambiamenti climatici che, com’è ormai noto, hanno provocato lo scioglimento dei ghiacciai alpini svizzeri, che nell’ultimo anno hanno perso mediamente il 2% del loro volume.

180 nuovi laghi in poco più di 10 anni

La formazione dei nuovi laghi glaciali svizzeri è dovuta allo scioglimento dei ghiacciai, a sua volta scatenato da una temperatura atmosferica sempre più elevata. I ricercatori si aspettavano di contare un centinaio di laghi glaciali, ma l’attuale numero si aggira attorno a quota 1200, 180 dei quali si sono formati nell’ultimo decennio. Questo fenomeno, secondo i ricercatori, dimostra quanto il riscaldamento globale stia danneggiando inesorabilmente i ghiacciai alpini. "Siamo rimasti sorpresi, da una parte per il loro numero impressionante e dall'altra a causa della loro formazione molto più rapida", spiega il dottor Daniel Odermatt, responsabile del gruppo di telerilevamento dell’Istituto EAWAG, in un’intervista a SwissInfo. I ricercatori hanno inoltre evidenziato che quasi tutti i nuovi laghi glaciali sono di dimensioni contenute e con uno scarso volume, dato che il riscaldamento globale sta causando una maggiore evaporazione delle acque.