Lunedì 20 Maggio 2024

In cerca di #coordinate culturali Ecco il Festival della Tv di Dogliani

Dopo la chiusura del Salone del Libro, con il suo record di visitatori, è stato lanciato al Circolo dei Lettori di Torino il prossimo evento culturale pubblico in Piemonte, il dodicesimo Festival della Tv di Dogliani, nelle langhe cuneesi, dal 2 al 4 giugno, un Festival gratuito a cui hanno partecipato negli ultimi anni oltre 30.000 persone. Quest’anno il tema sarà #coordinate. "Il mondo della tv e dei media, oggetto di questo Festival dalla sua nascita – spiega la direttrice artistica, Federica Mariani – è uno spazio smisurato, ma anche “pericoloso“, senza un’organizzazione razionale, per questo servono coordinate, che poi sono strumenti di cultura e conoscenza. Non abbiamo soluzioni pensiamo che, se una società si impoverisce culturalmente, perda la sua capacità interpretativa".

Il programma accosta ai big di tv e media momenti di musica e di spettacolo. Si inizia il 2 giugno con Geppy Cucciari, Francesca Fagnani di Belve – e tra le coconduttrici dell’ultimo Festival di Sanremo al fianco di Amadeus – che intervista Urbano Cairo, Caterina Balivo (che attualmente conduce su La7 il game-show preserale Lingo ma che è data di ritorno prossimamente come nome di punta del pomeriggio di Raidue), un incontro di poesia con Guido Catalano e Beppe Cottafavi, uno sui social con Andrea Moccia, un altro sull’audience con Edoardo Franco, vincitore dell’ultimo Masterchef, un incontro su cinema e musica con Luca Morino, Steve Della Casa e Luca De Gennaro. Ospiti poi Simona Ventura, Piero Chiambretti, Paolo Bonolis, Alessandro Cattelan, Carlo De Benedetti, Enrico Mentana con Aldo Cazzullo e tanti altri: in tutto, nei tre giorni del Festival, saranno 96 le personalità, nazionali e internazionali, che calcheranno i tre palchi della manifestazione, palchi diversi per tipologia, allestimenti e capienza: 15 incontri per il grande pubblico (380 posti a sedere) in Piazza Umberto I, 13 incontri in Piazza Belvedere, 9 incontri in PIazza Carlo Alberto.

Ancora una volta, come hanno sottolineato l’assessora alla Cultura della Regione Piemonte, Vittoria Poggio, e il sindaco di Dogliani, Ugo Arnulfo, "il Festival è l’espressione di una comunità che si mette al suo servizio, con tanti volontari e aiuti". "Siamo fortunati a vivere in un posto così bello – ha detto il sindaco – e siamo contenti di potere condividere tutto questo con gli altri e attraverso la cultura". Poggio ha parlato di una vera "industria culturale e di una grande occasione di riflessione sui complicati e nuovi meccanismi dell’informazione".

Il programma completo di relatori e orari di ciascun incontro è disponibile sul sito www.festivaldellatv.it e sui canali social del Festival; la partecipazione a Festival è completamente gratuita, i posti saranno disponibili fino a esaurimento, non è necessaria prenotazione. Tutti gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube del Festival della Tv e sul sito di Radio Radicale (www.radioradicale.it). QN – Quotidiano Nazionale sarà media partner del Festival.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro