Domenica 21 Aprile 2024

Harry e Meghan, i progetti: dal nuovo sito al cognome Sussex per i figli

Di recente il principe inglese è tornato da solo in Inghilterra, per una visita lampo al padre malato

I nuovi progetti di Harry e Meghan

I nuovi progetti di Harry e Meghan

Tornano a far discutere Harry e Meghan. Nelle ultime settimane, tra le difficoltà che sta vivendo la Royal Family inglese e le loro mosse di business e comunicazione, i duchi ribelli sono balzati di nuovo agli onori della cronaca.  

Nuovo sito

Innanzitutto la coppia ha lanciato il suo nuovo sito, Sussex.com, con un’operazione di rebranding personale che però ha già fatto discutere. Infatti, oltre a fare riferimento alle attività imprenditoriali e di beneficenza che i due seguono, hanno ben pensato di aggiungere anche lo stemma reale sottolineando così il loro status di membri della monarchia inglese (e in effetti almeno formalmente restano duca e duchessa di Sussex). Il fatto è che, quando se ne sono andati nel 2020 da Londra e si sono trasferiti oltreoceano, l’allora regina Elisabetta II, scomparsa nel settembre del 2022, aveva vietato loro di usare il marchio Sussex Royal (sotto la cui egida era stato registrato il loro precedente sito) per commercializzare le loro iniziative e quindi trarre profitto dalla loro posizione legata ai Windsor. Stando a quanto hanno reso noto anche molti tabloid britannici, la nuova iniziativa di Harry e Meghan non ha fatto per nulla piacere a Buckingham Palace. Oltretutto non è sembrato opportuno che, in un momento in cui il sovrano, re Carlo III, si sta curando per un cancro non specificato, come è stato annunciato ufficialmente dal suo staff, senza contare i problemi della nuora, Catherine, principessa di Galles, che ha subito una misteriosa operazione all’addome a metà gennaio, il re debba avere anche questo tipo di scocciature da parte del suo figliol prodigo.

Il cognome Sussex

Come se non bastasse, poi, Harry e Meghan hanno deciso di dare il cognome Sussex anche ai loro figli, Archie Harrison e Lilibet Diana, facendo l’ennesimo sgarbo alla casa reale inglese. Infatti, fin dalla fine degli anni Sessanta, figli e nipoti dei monarchi – prima la regina Elisabetta II, ora il primogenito Carlo III – hanno come cognome Mountbatten-Windsor. Il compianto principe consorte Filippo, marito di Elisabetta II, ingaggiò perfino una battaglia legale affinché fosse riconosciuto formalmente anche il suo casato Mountbatten (versione anglicizzata di Batternberg, di origine tedesca) associato a Windsor. Secondo alcuni esperti come Ingrid Seward, questo gesto dei Sussex non farà altro che creare ancora più distanza tra loro e i reali inglesi.

Netflix

Ci sono diversi interrogativi sui progetti che i due hanno in ballo con Netflix. Secondo molti, infatti, sarebbe a rischio già da un po’ il rinnovo del contratto firmato con la piattaforma quattro anni fa. Ma come ha riportato la testata ‘Deadline’, a margine di un evento americano un responsabile di Netflix ha detto che in realtà i duchi hanno varie iniziative da sviluppare, tra cui un film, una serie e un paio di show. Ma sembra che per il momento non ci siano ancora dei testi e dei copioni su cui si starebbe lavorando, solo delle idee iniziali o poco più. Si sa che nel 2023 la coppia ha acquistato i diritti del romanzo d'amore bestseller di Carley Fortune ‘Meet Me at the Lake’ su un uomo e una donna sui trent’anni che trovano l’anima gemella e la riconoscono l’uno nell’altra. A proposito di attività legate all’online, Meghan rilancerà prossimamente il suo podcast ‘Archetypes’ su un nuovo canale. Conclusa infatti la sua collaborazione con Spotify, la Markle ha stretto una nuova partnership con la società Lemonada Media.

Ritorno in Inghilterra

Di recente, dopo aver appreso che il padre Re Carlo III è malato, Harry è salito sul primo aereo e ha fatto una visita di appena 25 ore al genitore, con il quale si è intrattenuto per appena mezz’ora o tre quarti d’ora al massimo, come hanno riportato i giornali del Regno Unito. Poi, dopo aver dormito non a corte, ma in un hotel, il duca è tornato negli Stati Uniti ed è partito con Meghan alla volta del Canada, dove i due hanno presenziato alcuni eventi di formazione del campo di addestramento per gli Invictus Games del 2025, i giochi paralimpici fondati dallo stesso Harry nel 2014.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro