Hair styling, guida all’acquisto del balsamo giusto per capelli forti e sani

La scelta del prodotto migliore per le proprie esigenze dipende dal tipo di capelli e dall'effetto desiderato per la piega

Guida all'acquisto del balsamo giusto (Pexels)

Guida all'acquisto del balsamo giusto (Pexels)

Il balsamo rappresenta uno degli elementi fondamentali nella beauty routine dei capelli e per l’hair styling. Si tratta di un prodotto cosmetico che viene utilizzato dopo lo shampoo per migliorare la salute e l'aspetto della chioma. Di solito, lo si applica sulle singole ciocche per idratarle, ammorbidirle e districarle, cercando di renderle più gestibili e setosi aiutando a controllare l'elettricità statica. Il balsamo, inoltre, può esaltare la lucentezza dei capelli e contribuisce a proteggerli dalla rottura, formando uno strato protettivo che li rende più resistenti agli agenti esterni.

A chi è consigliato

Le varie tipologie di balsamo, in base alle esigenze personali, sono consigliate soprattutto a chi ha capelli lunghi che tendono a imbrogliarsi. Può essere applicato dopo lo shampoo sulle lunghezze e sulle punte per facilitarne la pettinatura. Tuttavia, è fondamentale fare attenzione alla quantità utilizzata, poiché un eccesso di prodotto potrebbe appesantire e appiattire i capelli, prestando attenzione a maggior ragione se si hanno capelli corti, di media lunghezza o fini. Con l'avanzamento della tecnologia, alcuni balsami utilizzano nanoparticelle per migliorare la penetrazione degli ingredienti, promuovendo una maggiore efficacia nei trattamenti.

L’utilizzo più innovativo? Oltre ad adoperarlo per i capelli, alcune persone usano questo prodotto, all’occorrenza, in modo più originale e creativo, per ammorbidire le cerniere o per evitare che si appannino gli specchi.

Capelli

Per scegliere il balsamo più adatto alle proprie esigenze, è importante considerare il tipo di capelli e le loro caratteristiche.

In caso di chioma secca e arida, conviene usare un balsamo arricchito di oli vegetali come quelli di mandorla dolce, di cocco e di argan o, ancora, al burro di karité, noti per le loro proprietà idratanti, nutrienti e riparatrici. Per i capelli mossi o ricci, vanno bene i balsami che aiutino a definire il movimento dei capelli, aggiungendo tono, morbidezza e definizione alla chioma. Se si hanno i capelli fini, si può acquistare un balsamo volumizzante che conferisca densità alla fibra capillare. Se si hanno capelli colorati, ci vorrebbe un balsamo che intensifichi la luminosità e i riflessi per preservare i pigmenti e le sfumature più a lungo, magari con l’aggiunta di filtri UV. Capelli grassi? Attenzione a non appesantirli troppo. Se si ha questa caratteristica si potrebbe usare l’abbinamento di shampoo e maschera specifici, applicando una noce della seconda solo sulle punte.

Piega

Quando si desidera ottenere una piega specifica, la scelta del balsamo giusto è fondamentale, e questa decisione dipende dalla natura dei capelli e dall'effetto desiderato, fermo restando che, come è stato anticipato, le funzioni primarie di questo prodotto sono diverse.

Se l'obiettivo è ottenere capelli lisci e setosi, potrebbe essere utile un balsamo che valorizzi la lucentezza dei capelli e li renda setosi. Da questo punto di vista vanno bene le formulazioni che includono oli leggeri. Per aggiungere volume va bene un balsamo volumizzante, purché sia leggero e aggiunga corpo ai capelli senza appesantirli. Se si vuole una piega riccia o mossa, conviene una formulazione idratante e anti-crespo.

Balsamo e maschera a confronto

La decisione tra balsamo e maschera dipende dalle esigenze dei capelli. La maschera è ideale per un trattamento in profondità della fibra capillare, ma richiede un tempo di posa maggiore rispetto al balsamo, che risulta più pratico per l'uso quotidiano. Se si desidera fare più in fretta e ottenere un risultato più naturale, conviene forse optare per il balsamo. Quello che si può fare, in caso di leggera secchezza della chioma, è possibile lasciare in posa il prodotto per potenziarne l'effetto, evitando comunque tempi prolungati per evitare l'appesantimento dei capelli.

Alcune persone usano shampoo, balsamo e maschera insieme. Gli esperti suggeriscono che si possa fare soprattutto in caso di capelli ribelli e crespi, con moderazione e senza ripetere l'operazione troppo spesso.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro