Peter Dinklage, chi è uno dei protagonisti de ‘Il trono di spade’

L’attore è fra i personaggi principali del film ‘She came to me’

Peter Dinklage
Peter Dinklage

‘She came to me’ è un film interpretato da Peter Dinklage, Marisa Tomei, Joanna Kulig, Brian d'Arcy James e Anne Hathaway. Se in Italia sarà possibile vederlo in questo periodo su Sky dopo l’acquisto dei diritti, la commedia romantica era stata inizialmente presentata in anteprima mondiale al Festival Internazionale del Cinema di Berlino circa un anno fa ed è stato distribuito nei cinema americani il 6 ottobre 2023. Un mese dopo, poi, è stato reso disponibile anche in streaming, a pagamento.

‘She came to me’, di cosa parla il film

‘She came to me’ racconta la storia del compositore Steven Lauddem. L’uomo sta avendo un vero e proprio blocco creativo e non riesce a portare a termine la partitura alla quale sta lavorando. Frustrato dalla situazione e incapace di porvi rimedio, viene consigliato dalla moglie Patricia – che è stata anche sua terapista – di mettersi alla ricerca, in prima persona, della giusta ispirazione che possa aiutarlo a uscire dalla situazione di stallo che sta provando. A quel punto, però, quello che scopre sarà ben più di quanto potesse prevedere…

A vestire i panni del compositore Steven Lauddem è Peter Dinklage, volto noto del piccolo schermo, mentre la moglie Patricia è interpretata da Anne Hathaway (indimenticabile protagonista anche de “Il diavolo veste Prada”). In casa, però, non è solo lui a vivere un momento difficile. Anche la donna, infatti, si trova ad affrontare un momento di crisi personale e spirituale e sta meditando se farsi suora e dedicare la sua intera esistenza a Dio. Con il suo consiglio, porterà il marito a incontrare e conoscere una donna che lavora come capitano di un rimorchiatore (a ricoprire questo ruolo è Marisa Tomei).

Chi è Peter Dinklage

Come già anticipato, il protagonista della pellicola è Peter Dinklage nei panni del compositore Steven Lauddem. L’attore è diventato famoso in tutto il mondo soprattutto grazie alla sua interpretazione di Tyrion Lannister nella serie tv, diventata un cult, Il ‘Trono di Spade’, dal 2011 al 2019. Era il figlio di lord Tywin Lannister e di sua moglie Joanna e veniva soprannominato Folletto. Spiccava per il senso dell’umorismo e per il forte carattere, sia a livello umano sia per la fermezza che dimostrava nelle battaglie, risultando autoritario e anche crudele, quando necessario per lui. Grazie a questo ruolo, ha anche vinto 4 Primetime Emmy Award come miglior attore non protagonista in una serie drammatica, un Golden Globe (conquistato nel 2011) e uno Screen Actors Guild Award nel 2020.

Peter Dinklage ha raccontato di avere una forma comune di nanismo nota come acondroplasia, una malattia genetica che colpisce e riguarda la crescita delle ossa. È alto 1 m e 35 cm. In più occasioni ha usato il suo status di celebrità per puntare alla sensibilizzazione sociale riguardo al nanismo. Molti anni fa, in un’intervista del 2003, ha ammesso che, da ragazzo, si è sentito spesso arrabbiato e ferito per questa sua condizione, ma crescendo, ha poi compreso che "si deve solo avere senso dell'umorismo e che non è un tuo problema. È loro."

A partire dal 2005, Peter Dinklage è sposato con Erica Schmidt, una regista teatrale. La coppia ha avuto due figli: la prima, una femmina, nata nel 2011 e poi un maschio, nel 2017. Prima di diventare attore, agli inizi degli anni '90, ha anche fatto parte di una band chiamata Whizzy. Durante un’esibizione è stato ferito al sopracciglio per colpa di una ginocchiata e ancora oggi si può notare la cicatrice sul suo volto.

Dinklage ha raccontato di essere vegetariano dall'età di 16 anni. A partire dal 2014, è diventato vegano. Da sempre sostenitore dei diritti degli animali, è stato anche un portavoce della Walk for Farm Animals, prestando la sua voce per il video “Face your Food”, un progetto della PETA, organizzazione a sostegno dei diritti degli animali.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro