Giovedì 11 Aprile 2024

Chi è Aaron Taylor-Johnson, forse il futuro James Bond

In lizza per il ruolo interpretato anche da Sean Connery e Pierce Brosnan ci sarebbero anche Cillian Murphy, Idris Elba ed Henry Cavill

Aaron Taylor-Johnson

epa10128560 British actor Aaron Taylor Johnson attends a press confernce for the premiere of the film 'Bullet Train' in Seoul, South Korea, 19 August 2022. Bullet Train will open in South Korean theaters on 24 August 2022. EPA/JEON HEON-KYUN

Un nuovo film della saga 007 e James Bond, l’agente segreto più famoso del mondo nato dalla penna di Ian Fleming, sarebbe in preparazione già da un po’, ma la sua realizzazione è slittata anche in seguito allo sciopero degli sceneggiatori di Hollywood. Ora, però, se ne parla nuovamente e si fanno anche i nomi dei papabili attori che potrebbero vestire i panni del protagonista, nel ruolo interpretato, in passato, da Sean Connery, George Lazenby, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig. Secondo il ‘Sun’ il set d’azione del prossimo film di Bond dovrebbe partire entro la fine del 2024. E in lizza per la parte molto ambita, sempre secondo il tabloid britannico, potrebbe essere Aaron Taylor-Johnson, noto per la pellicola ‘Animali notturni’.

La smentita

Tuttavia, al momento, ci sarebbero notizie contrastanti. Infatti, pur essendo Taylor-Johnson il più favorito come nuovo Bond e avendo detto lui, di recente, che lo onora sapere che molte persone lo vorrebbero vedere in quelle vesti, negli ultimi giorni, con l’incalzare delle indiscrezioni, l’attore e la società EON Production hanno smentito certi rumors sia alla CNN che alla BBC. Taylor-Johnson ha anche aggiunto che non vorrebbe che la sua carriera rimanesse legata per un po’ a un ruolo che finirebbe per limitarlo.

Chi è Aaron Taylor-Johnson

Aaron Taylor-Johnson è britannico ed è nato nel 1990. Ha fatto pubblicità importanti e ha interpretato il personaggio di Quicksilver in ‘Captain America: The Winter Soldier’ (2014) e ‘Avengers: Age of Ultron’ (2015). Ha recitato anche in ‘Godzilla’, ‘Tenet’ e ‘Animali Notturni’ (che gli è valso il Premio miglior attore non protagonista ai Golden Globes 2017), in ‘Kick Ass’ 1 e 2, in ‘Nowhere Boy’. Di recente ha lavorato come protagonista in ‘Kraven – Il Cacciatore’. Prossimamente lo vedremo anche in ‘The Fall Guy’ di David Leitch, la cui uscita è prevista nelle sale a maggio. In questa commedia d’azione – che si ispira all’omonima serie del passato, risalente a quarant’anni fa – c’è anche Ryan Gosling, indicato anche tra i produttori della pellicola, come il regista Leitch. Taylor-Johnson ha anche recitato nella serie ‘Calls’ del 2021.

Gli altri favoriti

Tra i colleghi che potrebbero essere scelti per la parte figurano anche i nomi di Cillian Murphy, Idris Elba, Henry Cavill e James Norton. Mark O’Connell, autore di ‘Catching Bullets: Memoirs of a Bond Fan’, ha detto ai microfoni dell’emittente britannica BBC: “Dopo la partenza di Daniel Craig un nuovo Bond non è solo un abito da tappeto rosso e un braccio di sponsorizzazione di un orologio”. Ha aggiunto O’Connel: “Deve essere una star del cinema, un ambasciatore delle serie e del cinema, un diplomatico dei media, un figlio consacrato della cultura britannica e il volto di un ecosistema di prodotti e sponsorizzazioni da miliardi di dollari. Deve essere immediatamente riconoscibile in tutti gli angoli del globo come James Bond. Deve essere bello, in grado di reggere la macchina da presa e di dominare schermi cinematografici grandi quanto campi da calcio”.

Intervistata da ‘The Guardian’ qualche tempo fa, la produttrice del nuovo episodio della saga cinematografica, Barbara Broccoli, ha spiegato che è necessario modernizzare e innovare la figura dell’agente 007 e la narrazione a essa legata, sottolineando che, in fondo, è quello che è successo con tutti i capitoli del franchise, ogni volta specchio dei costumi, dei gusti e delle sensibilità della propria epoca. Broccoli ha anche anticipato che nel prossimo film le questioni al centro del racconto, con cui sarà alle prese l’agente top secret, saranno sostanzialmente due: una di natura internazionale e geopolitica, l’altra personale ed emotiva.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro