Sabato 13 Aprile 2024

Cartoon Movie, l’Europa ha un futuro animato. La nuova sfida di Alessandro Rak

La rassegna sui progetti dei film d’animazione si tiene a Bordeaux dal 5 al 7 marzo. Dalla sua nascita, nel 1999, ben 458 film animati hanno trovato finanziamenti grazie al Cartoon Movie con un budget totale di 3 miliardi di euro

Il poster del Cartoon Movie

Il poster del Cartoon Movie

Bordeaux (Francia), 3 marzo 2023 – Martedì 5 marzo, con la serata inaugurale, si apre la 26esima edizione del Cartoon Movie, la rassegna dedicata ai progetti (alcuni nella prima fase, altri in sviluppo o quasi completati) di nuovi lungometraggi europei in animazione e in cerca di finanziamenti, partner di produzione, distribuzione, mesa in onda. Insomma, fino al 7 marzo sarà l’occasione per scoprire quali saranno i film europei che faranno concorrenza, nei prossimi anni ai kolossal americani e alle produzioni giapponesi.

Tra i 55 progetti presentati dalla rassegna guidata da Annick Maes, (31 sono rivolti al pubblico delle famiglie, 10 agli adulti, 10 ai bambini, 2 agli adolescenti e 2 ai piccoli in età prescolare) sono tre e tutti interessanti quelli con una società italiana come produttrice principale: si tratta di “Dark Horses” (Cavalli neri) proposto da Ibrido; “The Trea­sure of the Wyrm”  (tratto dal romanzo “Il Tesoro del Bigatto”) presentato da SmallBox e “The Little Prince of Shangri-La” (Il piccolo Principe di Shangri-La) di Mad Entertainment scritto e diretto da Alessandro Rak che ha firmato grandi successi come “L’Arte della Felicità” e “Gatta Cenerentola” ed è molto atteso a questo appuntamento.

Dalla prima edizione del 1999, il Cartoon Movie (organizzato dall’Associazione europea dei film d’animazione – Cartoon, con il sostegno del programma Media- Europa creativa,  dell’Unione Europea) ben 458 film animati sono stati sostenuti economicamente grazie alla rassegna con un budget totale di 3 miliardi di euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro