Venerdì 14 Giugno 2024

Bolide avvistato il 4 giugno, ecco cosa ha attraversato i cieli d’Italia per pochi secondi

L’oggetto, molto luminoso, ha colorato il cielo del nostro paese. Poi si è disintegrato nell’atmosfera

Bolide (foto di repertorio)

Bolide (foto di repertorio)

Roma, 5 giugno 2024 – L’incredibile spettacolo è durato appena tre secondi. Alle 21:23 di ieri, martedì 4 giugno, un bolide di colore verdastro ha attraversato e illuminato i cieli del nostro paese. Un evento rarissimo che fa il pari con quello di fine maggio che ha sorvolato Spagna e Portogallo. Il bolide ha attirato l’attenzione di moltissime persone che lo hanno segnalato sui social da ogni parte d’Italia, soprattutto nel Centro.

Ma cos’era questo luminosissimo bolide, molto simile a quello che è passato sul Portogallo un paio di settimane fa? Quasi sicuramente si trattava di una meteora particolarmente luminosa e cioè un frammento roccioso che ha attraversato a grandissima velocità l’atmosfera del nostro pianeta per poi disintegrarsi. Questi bolidi possono essere frammenti di asteroidi, comete, oppure pezzi di materiale artificiale (la spazzatura spaziale). Per esempio, il luminosissimo bolide recentemente avvistato in Spagna e Portogallo era di origine cometaria, mentre quello del 4 giugno nel Centro-Nord era di origine asteroidale. Secondo gli esperti di PRISMA (Prima Rete Italiana per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera) l’oggetto spaziale di ieri notte era un piccolo meteorite di tipo Apollo originatosi da un asteroide.

La rete di PRISMA ha rilevato il bolide e ne ha seguito la traiettoria: è andato da Monte Fraitunno verso Colle d'Oncia, con una traiettoria da sud-est verso nord-ovest che si colloca all'interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il meteoroide viaggiava a velocità molto elevate ed è ragionevole pensare che si sia completamente consumato durante la fase di caduta nell’atmosfera senza passare a quella di volo buio che è la condizione indispensabile per poter trovare dei meteoriti al suolo. Per quanto riguarda la definizione di ‘bolide’, questa si sua quando la luminosità dell’oggetto, sia esso un frammento di un asteroide o una cometa, supera quella di Venere, che è il corpo celeste più luminoso presente nel nostro sistema solare.