Anna Falchi ha da ridire su Sinner che non va a Sanremo

“Non ha fatto un’operazione simpatia, è freddo e poco empatico”. La conduttrice bersagliata sui social

Anna Falchi critica la decisione di Sinner di non andare a Sanremo: "Non ha fatto un'operazione simpatia"

Anna Falchi critica la decisione di Sinner di non andare a Sanremo: "Non ha fatto un'operazione simpatia"

Roma, 2 febbraio 2024 – "Diciamo che non ha fatto un’operazione simpatia”. Così Anna Falchi ha commentato in tv la scelta di Jannik Sinner di guardare Sanremo dal divano. E’ successo ieri, durante La Vita in diretta, su Rai 1, e oggi se ne fa un gran parlare sui social network. A molti infatti l’intervento della conduttrice non è piaciuto. Se fino a ieri a far parlare di Anna Falchi era la sua storia d’amore con Andrea Crippa, vicesegretario della Lega, oggi sono le sue parole sul campione altoatesino a solleticare gli internauti. 

Ma andiamo per ordine: cosa ha detto ieri Anna Falchi?

Il no di Sinner a Sanremo 

Mentre sui media rimbalzano foto e video dell’incontro di Sinner con Sergio Mattarella (due giorni fa, all’indomani della vittoria in Australia, era stato ricevuto da Giorgia Meloni), ad Anna Falchi – ospite de La Vita in diretta – viene chiesto un parere sulla decisione del giovane tennista di non salire sul palco di Sanremo. Premessa: Jannik ha sciolto i dubbi due giorni fa, declinando gentilmente il pressante invito di Amadeus, arrivatogli via social. “Farò il tifo per Sanremo, ma da casa”, ha spiegato, aggiungendo di volersi dedicare al lavoro sui campi da tennis. Sanremo non è il suo ambiente. “Non so ballare, non so cantare, gioco a tennis io”, aveva detto sulle prime. Poco importa del “bagno di applausi” promesso dal direttore artistico del Festival. 

“Sinner è freddo, poco empatico”

Ma per Anna Falchi quella di Sinner è una decisione che lo mette in una cattiva luce. “Ha rinunciato ad essere accolto da una platea italiana… Perché lui è italiano  – tiene a precisare –. Ed è un peccato. Diciamo che non ha fatto un’operazione simpatia proprio vincente. Risulta poco empatico, freddo, proprio dal luogo dove arriva”. Anna Falchi ha da ridire anche su come Sinner ha motivato il ‘grande rifiuto’ (Si fa per dire, ovviamente). “Si deve allenare dice, ma il suo prossimo impegno è l’8 maggio. Mamma mia quanto si deve allenare eh...”

Le critiche ad Anna Falchi su X

Passa qualche ora e in rete le uscite di Anna Falchi diventano virali. Tantissimi gli interventi a difesa dell’azzurro. C’è chi, ad esempio, sottolinea la sua scelta di non tornare a festeggiare a Sesto Pusteria, il suo paese, per via del grave lutto, la morte di tre persone in un incidente, che ha colpito la cittadinanza del comune altoatesino. “Altro che freddo e poco empatico”, scrivono su X (ex Twitter). Molti sono i post ironici e gli sfottò all’indirizzo della presentatrice. “Anna Falchi ha detto che Jannik Sinner è poco empatico e freddo perché ha rinunciato ad andare a Sanremo. Qualcuno dovrà spiegare a Sinner chi è Anna Falchi”, twitta @patriziaandreoz. Viceversa “qualcuno spieghi ad Anna Falchi chi è Jannik Sinner”, interviene @jacko_cecilia. Gli utenti biasimano implicitamente anche gli autori del programma Rai La Vita in Diretta. “Ma perché uno dovrebbe chiedere ad Anna Falchi la sua opinione su Jannik #Sinner? E non, che so, sulla meccanica quantistica, sui gatti selvatici, sull’agricoltura verticale?”, si chiede @marcocattaneo. E, a proposito dell’accusa di freddezza rivolta a Sinner, che sarebbe “propria del luogo da cui proviene” (dice lei), c’è chi ha voluto ricordare le origini scandinave di Anna Falchi, nata in Finlandia da madre finlandese. Della serie: ‘Un bel tacer non fu mai scritto’.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro