La magia del Natale a Praga
La magia del Natale a Praga

Cosa regalare a Natale? Il solito maglione di lana? Un box beauty? L’ultimo smartphone? E se invece sotto l’albero – da recapitare prima a questo punto – ci fosse un viaggio? Scopriamo quali sono le destinazioni più gettonate per andare in vacanza a Natale, da prenotare a un buon prezzo con le occasioni last minute.

Albero di Natale, come addobbarlo e creare un effetto magico

Pro e contro

Ci sono due categorie di vacanzieri natalizi: quelli che amano passare la vigilia e il 25 (e perché no i giorni pre e post Natale) con la famiglia, ritrovarsi attorno a una tavola imbandita e passare il tempo con carte, tombola e giochi da tavolo . E c’è chi invece ama approfittare dei tanti giorni di ferie per partire e visitare qualche posto nuovo. Per quanto riguarda i pro delle vacanze a Natale c’è sicuramente la possibilità di agganciare anche il ponte di Capodanno e partire per più giorni, guardando così a destinazioni più lontane ed esotiche; e – per qualcuno – il non dover per forza ritrovarsi con parenti non troppo graditi. Tra i contro ci sono i prezzi, sempre più altri in questo periodo e il freddo che, se non si scelgono destinazioni calde (ma a prezzi ancora più alti) può rendere la vacanza un po’ più complicata.

Tecnologia in vacanza: cosa portare (e cosa no) in viaggio

In vacanza a Natale per un fine settimana

Chi decide di partire a Natale per due o tre giorni deve, per forza di cose, optare per una destinazione vicina. Chi ama la neve può scegliere una delle perle delle Alpi, dalle Valle d’Aosta al Trentino passando per Lombardia e Veneto, con gli impianti tutti aperti e (si spera) la neve fresca. Per una vacanza a basso budget sulla neve va tenuta presente la Bulgaria, meta in crescita fra gli appassionati di sci, che offre comprensori ben attrezzati a prezzi davvero limitati.
Chi invece ama le capitali europee può optare per città medio piccole, che si visitano facilmente nell’arco di due giorni e che costano mediamente meno delle grandi città del Vecchio Continente. Budapest ad esempio, con una visita alle sue Terme il giorno di Natale; oppure Praga, per chi ama i mercatini o, perché no, Bucarest, meta davvero low-cost per chi ha poco budget ma tanta voglia di partire.

I mercatini di Natale più belli: quali visitare durante le feste

Vacanze di Natale di una settimana: le mete

Chi, invece, decide di concedersi a Natale una vacanza più lunga può optare per delle mete più lontane da raggiungere e che hanno bisogno di più tempo per visitarle bene. Chi ama il caldo può optare per il Marocco, con le sue città piene di vita, il deserto nella sta stagione migliore e le spiagge dell'Atlantico. Chi invece vuole abbinare al mare anche un po’ di escursioni (e addirittura montagna) può scegliere Gran Canaria, l’isola più grande dell’arcipelago spagnolo nell’Atlantico: qui la temperatura è sempre a 23/24 gradi e l’albero di Natale si fa sulla spiaggia; è necessario però sapere che l’acqua del mare non è per nulla calda e per fare il bagno è meglio portarsi una muta. Sono entrambe mete, soprattutto le Canarie, abbastanza care nel periodo natalizio ma online e nelle agenzie di viaggio si trovano ancora delle interessanti offerte last minute.Chi non teme il freddo, a Natale può prendere un aereo in direzione Lapponia, per scoprire la terra di Santa Claus e le sue meraviglie, oppure decidere di passare l’Atlantico e sbarcare nella Grande Mela, festeggiando il Natale sotto il celebre albero del Rockefeller Center, aspettando la probabilissima nevicata del 25.