Roma, 20 luglio 2021 - E' la variante Delta del Covid ormai l'incubo in Europa e nel mondo. Il ceppo più aggressivo del Coronavirus, che sta infettando i giovani e anche i vaccinati, sta mettendo in crisi i progetti di riaperture basate sulle campagne vaccinali di vari Stati. A rischio, soprattutto nel periodo estivo, il turismo, ossigeno promesso per le economie, dopo un inverno di lockdown. E le Borse ne hanno dato subito conto. La Gran Bretagna ha riaperto più o meno tutto, nonostante gli ultimi dati parlino di 96 morti, il dato più alto dal 24 marzo scorso, e 46.558 nuovi casi, ma il premier britannico Boris Johnson (In isolamento per un contatto con un ministro positivo) ha difeso la sua road map verso la normalità: "Se non ora quando?". Boom infezioni in Francia, che nelle ultime ore ha registrato un'impennata di contagi con oltre 18 mila nuovi positivi (Una settimana fa erano 7 mila). Un dato atteso, visto che il governo, tramite portavoce, ha annunciato che il Paese è entrato nella "Quarta ondata", e ora promette green pass "par tous", infatti da agosto la green card entrerà in vigore per caffè, bar, ristoranti, centri commerciali, ospedali e case di riposo, e la vaccinazione sarà obbligatoria per i sanitari.

Variante Delta, ondata sull'Europa: nuovo record di contagi in Francia

Bollettino Coronavirus del 21 luglio

La Germania, sempre per la variante Delta, contava già un aumento dei casi, con 1.183 nuovi infetti da coronavirus nelle ultime 24 ore e altri 34 decessi (una settimana fa 646 contagi), e con il tasso d'incidenza passato da 4,9 il 6 luglio, al minimo, al 10,9 di ieri (numero di casi di contagio per 100.000 abitanti registrato su sette giorni). Ma dopo le alluvioni che hanno martoriato la Renania Palatinato cresce il timore delle autorità tedesche di un boom di contagi. Per non parlare di Spagna, la più colpita dalla nuova variante, e Portogallo in cui il ceppo Delta è l'88% del totale dei casi, con Lisbona che arriva a toccare il 100%, come la valle del Tago e l'Algarve. Nel resto del mondo la situazione non è migliore, gli Stati Uniti hanno fatto un passo indietro per colpa dei no vax, e "il 99,5% dei decessi riguarda pazienti a cui non era stato somministrato il siero", ha lanciato l'allarme l'immunologo Fauci. La Russia ha superato 6 milioni di contagi, nonostante le vaccinazioni, stesso discorso per Israele, che aveva annunciato percentuali di somministraione del siero altissime, e ora si ritrova con 1.372 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore (il dato più alto degli ultimi 4 mesi). Ma da Gerusalemme arriva una notizia che fa ben sperare sulla cura: la scoperta di una terapia che ha un'efficacia "vicina al 100%" e che funziona anche con le varianti. Anche la Cina ha registrato ieri 65 nuovi casi di Coronavirus, più del doppio rispetto ai 31 contagi di domenica scorsa, e il livello più alto dal 30 gennaio. Disastrosa poi la situazione dell'Iran, dove la campagna vaccinale invece è molto in ritardo: 27mila casi in 24 ore.

Covid, da Israele una nuova cura

Poi ci sono i casi di Brasile e India, devastate dal Covid e dalle sue varianti, che negli ultimi giorni vedono la curva, comunque stellare, dei contagi e dei decessi calare: il Brasile 542 nuovi decessi nelle ultime 24 ore, il dato più basso da cinque mesi, e in India il numero più basso di casi giornalieri in oltre quattro mesi, con 30.093 nuove infezioni.

image

Gran Bretagna 

Nonostante il "Freedom day" nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato 96 morti di Covid. Un dato che è il più alto dal 24 marzo scorso. I nuovi casi sono stati 46.558. E gli effetti del giorno in cui sono state revocate quasi tutte le ultime restrizioni anti Covid non si sono ancora fatti sentire. Da settimane i contagi continuano a crescere nel Paese per via della variante Delta. Il premier Boris Johnson ha difeso 'giorno della libertà', la quarta tappa della road map per la progressiva uscita dal lockdown. "Dobbiamo chiederci, se non ora quando?". Ma lui stesso era in isolamento per un contatto con ministro della Salute Sajid Javid, risultato positivo. Inoltre Bojo ora è anche accusato da suo ex consigliere, Dominic Cummings, di aver lasciato morire gli anziani per salvare l'economia. Cummings in un'intervista ha sostenuto che il premier avesse rifiutato la proposta degli esperti di un secondo lockdown perchè temeva di paralizzare l'economia, e che secondo lui a morire di Covid-19 erano praticamente solo ottantenni. 

Ma i numeri negativi li legge anche il numero uno del 10 di Downing street, e oggi Bojo ha nuovamente fatto appello alla "cautela". "Questa non è la fine della pandemia e dobbiamo continuare a sottolineare la necessità di cautela e di un cambiamento graduale nei comportamenti", avrebbe affermato Johnson, secondo la Bbc.

Francia

Un'impennata di contagi "mai vista", secondo il ministro della Salute Olivier Véran. Secondo Veran i nuovi 18 mila contagi sono da attribuire alla variante Delta. E lo prova il fatto che la settimana scorsa la Francia contasse meno di 7.000 casi. "Questo equivale ad un aumento della circolazione del virus dell'ordine del 150% in una settimana: non abbiamo mai visto una cosa del genere, né con il Covid (il ceppo storico del virus) né con la variante inglese, né con quella sudafricana né brasiliana", ha spiegato davanti all'Assemblea nazionale il ministro.

Già l'annuncio di ieri sera del portavoce del governo, Gabriel Attal, aveva gelato i francesi: la Francia "è entrata in una quarta ondata". E' "più veloce e con una curva più ripida di tutte le precedenti". Atta aveva spiegato ai connazionali che in una settimana il tasso di incidenza è aumentato "di quasi il 125%", e che la variante Delta è responsabile dell'80% dei nuovi contagi. Il Paese transalpino aveva superato venerdì per la prima volta la soglia dei 10.000 nuovi casi, e ieri contava 7.041 ricoveri. Così il Consiglio di Stato francese è passato al contrattacco ed ha varato ieri sera il disegno di legge per la proroga del pass sanitario obbligatorio da domani in tutti i luoghi di svago, con più di 50 persone presenti, e annunciando da agosto l'entrata in vigore del provvedimento per caffè, bar, ristoranti, centri commerciali, ospedali e case di riposo. In realtà è meno peggio di quanto annunciato dal presidente Macron, ci sono alcuni alleggerimenti: l'applicazione del pass sanitario resta fissato per domani, 21 luglio per cinema e teatri poi, da inizio, agosto, per ristoranti e caffé, ma ci sarà un periodo di "rodaggio" ("Una settimana o più..."), con controlli che si limiteranno ad un semplice "richiamo", prima delle multe (fino a 1.500 euro ai gestori per una persona fisica, che può salire fino a 9000 euro e un anno di carcere in caso di recidiva). Grazieti i centri commerciali, ma specifici decreti fisseranno le regole anche a seconda delle dimensioni e dell'ubicazione. Vie anche i controlli notturni durante l'isolamento di 10 giorni per i positivi al Covid.

Germania

Berlino ora teme il post alluvione. La Germania vedeva già i contagi salire, come nel resto del mondo per la variante Delta, e nelle ultime ore contava 1.183 nuovi casi e altri 34 decessi. Ma ora cresce la paura di un boom nelle zone alluvionate nella parte occidentale del Paese. "In questo momento molte persone si trovano ad essere molto vicine in spazi ristrettissimi per affrontare insieme la crisi. Dobbiamo fare attenzioni che la lotta alla catastrofe non si trasformi in un evento di grande diffusione del virus", ha detto David Freichel, del centro comunicazioni Covid del governo della Renania Palatinato, ai media tedeschi. Assieme al governo del Nord-Reno Vestfalia, altro land tedesco devastato, Freichel sta organizzando una campagna vaccinale "straordinaria" nelle zone coplite.

Spagna

In Spagna, Carolina Darias, la ministra della Sanità del Paese iberico ha affermato che il 5,5% delle persone risultate positive al Covid nella ultime cinque settimane aveva già completato il ciclo di vaccinazione, mentre l'11,4% era stato vaccinato con una sola dose. Invece l'83,1% dei positivi non era stato vaccinato. Diaras ha così invitato la popolazione a vaccinarsi: "Sono dati molto rilevanti che mostrano l'importanza della vaccinazione per proteggerci dal virus".

Olanda

I contagi salgono anche in Olanda: in questa settimana 69.731 persone sono risultate positive, con un aumento ripspetto alla settimana precedente (51.957) del 34% in più. Oggi sono stati registrati 6.823 positivi, contro gli 8.903 di lunedì. Su anche il numero di nuovi pazienti ricoverati in ospedale nell'ultima settimana: 205 ricoveri.

Israele

L'aggressività della variante Delta ha spinto il governo israeliano a prevedere la quarantena per tutti i viaggiatori in arrivo, compresi i vaccinati e quanti sono guariti dal Covid-19. L'incremento dei casi, 1.372 nelle ultime 24 ore, è il dato più alto da metà marzo. Gerusalemme registra tuttavia un basso incremento di casi gravi, grazie alle vaccinazioni, ma 62 persone sono comunque ricoverate in condizioni gravi, e un decesso nelle ultime 24 ore c'è stato. E se i vaccini ormai sembrano mostrare limiti davanti alle mutazioni del vitus, sempre da Israeele arriva una cura, che promette efficacia al 100%. Secondo lo studio, si può arrivare a una terapia farmacologia utilizzando tre 'vecchi' farmaci (un anti-aterosclerosi, un antitumorale e un anti-Hiv), già in uso per altre patologie, che nei test hanno mostrato di poter proteggere le cellule dall'attacco del virus "con un'efficacia vicina al 100%".

image

Usa

Negli Stati Uniti la variante Delta è arrivata a toccare l'83% dei casi, lo ha confermato il direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), Rochelle Walensky. "Questo è un aumento drammatico da circa il 50% la settimana del 3 luglio". Anche i morti per Covid sono aumentati di circa il 48% nell'ultima settimana, con la "media di 239 decessi al giorno" ha riferito, come ha fatto anche il virologo Antony Fauci, al Senato. Il problema sono i non vaccinati secondo gli esperti Usa: alcuni Stati del Midwest e del Sud sono i nuovi hotspot per il fatto che le vaccinazioni sono basse. Stesso discorso per Oklahoma, Missouri, Arkansas, Alabama, Louisiana e Mississippi, dove i tassi di contagio sono tra i più alti, e le percentuali di vaccinati tra le più basse. Il peggiore è l'Alabama: solo il 42,4% della popolazione adulta completamente immunizzata. Il Vermont invece ha la percentuale la più alta di comp'letamente vaccinati:  77,3%.

Leggi anche

Covid variante Delta, il mondo trema per la quarta ondata

Francia a rischio coprifuoco. Ecco i Paesi dove è già in vigore

Le regole per viaggiare in Italia e all'estero

Cina, il vaiolo delle scimmie uccide un veterinario: primo caso

Green pass solo dopo la seconda dose. Ecco da quando e cosa cambia