Giovedì 18 Aprile 2024

Putin firma la coscrizione obbligatoria di 150mila giovani russi. In Ucraina la capitale Kiev scava trincee

Tutti i ragazzi tra i 18 e i 30 anni, ritenuti idonei, dovranno arruolarsi: la maggior parte di loro finirà al fronte. 007 Gb: “Il Cremlino sta reclutando 30mila uomini in più al mese”. Kiev si prepara all’attacco di terra, Zelensky: “Pasqua ci ricorda che il potere dello spirito prevarrà sull’oscurità”

Kiev, 31 marzo 2024 – Altro giro di coscrizioni obbligatorie in Russia. Secondo l’agenzia Tass, Vladimir Putin ha firmato un decreto per l’arruolamento forzato nell’esercito di tutti i cittadini della Federazione russa fra i 18 e i 30 anni, non riservisti e ritenuti idonei alla leva. Si parla di 150mila ragazzi che entreranno nelle forze armate a partire da oggi ed entro l’estate e che presumibilmente saranno inviati al fronte in Ucraina

In base ai dati ufficiali, in autunno erano stati arruolati per un anno in 130.000. Per l’intelligence britannica Mosca ha accelerato i reclutamenti. Sono 30mila in più al mese gli uomini arruolati dal Cremlino con l’obiettivo di “assorbire le perdite e portare avanti attacchi mirati”, scrivono gli 007 inglesi in un aggiornamento su X.

L’escalation e l’avanzamento al fronte

Putin si starebbe preparando a un’escalation in Ucraina: secondo quanto dichiarato dallo stesso ministro della Difesa Shoigu, la Russia si appresta a produrre in massa la potentissima bomba Fab-3000 capace, esplodendo, di generare crateri larghi fino a 15 metri. 

Secondo l'intelligence britannica, le forze russe sono state in grado di sfruttare la recente conquista della città orientale di Avdiivka, mantenendo "un'avanzata graduale" a ovest della città. "Alla fine di marzo hanno quasi certamente preso il controllo di due villaggi - Tonenke e Orlivka - e stanno continuando a contenderne altri nella zona". Nelle ultime due settimane in ogni caso ci sarebbero stati pochi progressi nella linea del fronte russo. 

Trincee a Kiev

Intanto in Ucraina la capitale Kiev scava trincee anticarro e costruisce fortificazioni per difendersi da un attacco di terra. "Kiev era un obiettivo e resta un obiettivo per Putin perché la capitale è il cuore del Paese'', ha detto il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, due anni dopo che le truppe russe si sono ritirate dalle regioni attorno alla capitale ucraina. bbiamo installato linee difensive: denti di drago, fossati anticarro e altre barriere non esplosive. Il capo dell'amministrazione militare della regione, Ruslan Kravchenko, sul tuo account Facebook, ha reso noto che “sono già state installate quasi 10.000 piramidi di cemento ed è stato costruito un fossato anticarro". 

“Siamo molto più preparati alla possibilità di nuovi attacchi rispetto a due anni fa –  ha dichiarato il primo cittadino al giornale tedesco Bild am Sonntag –  Se Putin dovesse prendere una simile decisione, allora sarebbe una decisione sanguinosa''. 

Clicca qui se vuoi iscriverti al WhatsApp di QN

Raid russi su Kharkiv

Non si placano i raid russi su Kharkiv e Leopoli. Su Telegram, il governatore di Leopoli Maksym Kozytskyi ha spiegato che è divampato un grande incendio dopo che un palazzo è stato colpito e un uomo è morto. Nella regione di Kharkiv, invece, le autorità hanno riferito che un attacco aereo ha ucciso un 19 enne, colpito mentre si trovava in una stazione di servizio.ella regione di

Una donna è invece rimasta uccisa a Belgorod, in Russia, a seguito di un bombardamento sul villaggio di Dunayka da parte delle forze armate ucraine. 

Il messaggio di Zelensky per Pasqua

Oggi nel giorno di Pasqua il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rivolto via X gli auguri alla popolazione sottolineando che la festa di Resurrezione “ci ricorda il potere dello spirito che non permetterà all'oscurità di prevalere”. E’ stata, anche la scorsa, una notte di missili e droni sui civili, ha detto. “Ma noi ci difendiamo, resistiamo, il nostro spirito non si arrende e sa che è possibile scongiurare la morte. La vita può prevalere''.

"La Francia pronta a fornire a Kiev blindati e missili”

Un consistente aiuto militare a Kiev potrebbe arrivare dalla Francia. Secondo quanto scrive Le Monde, il ministro delle Foze armate francesi Sébastien Lecornu, vorrebbe mettere a disposizione dell’Ucraina centinaia di mezzi blindati “vecchi ma ancora funzionanti” (la Francia starebbe per sostituirli con veicoli di nuova generazione) e di “missili Aster”, un sistema di difesa antiaereo che il ministro assicura essere equivalente ai patriot americani, da lanciare su dispositivi Samp/T Mamba.

Mosca a Kiev: “Arrestare e estradare il capo degli 007 per attentato al Crocus

Mosca insiste sulla pista ucraina nel "sanguinoso attacco terroristico del 22 marzo al Crocus City Hall”, sottolineando che “non è il primo contro il nostro Paese negli ultimi tempi”. Lo ha affermato il ministero degli Esteri russo, secondo quanto riporta la Tass, ribadendo che “gli investigatori hanno trovato prove”. Le autorità russe hanno chiesto a Kiev l'arresto e l'estradizione di coloro che sono coinvolti in questi “attacchi”. Tra cui “il capo della Sbu Vasiily Malyuk, che ha riconosciuto che l'Ucraina aveva organizzato l'attacco al ponte di Crimea a ottobre 2022 e rivelato dettagli di altri attacchi terroristici in Russia”.