Amsterdam (Olanda), 23 maggio 2019 - Sorpresa in Olanda (dove si vota prima per le elezioni europee): gli exit poll provvisori della Ipsos hanno dato oggi il partito laburista come vincitore nelle elezioni per la rappresentanza olandese nell'Europarlamento. Secondo questi dati, al PvdA di  Frans Timmermans (vicepresidente della Commissione europea), andrebbero cinque seggi su 26 (avrebbe ottenuto con il 18,1% dei voti), con un incremento di due seggi rispetto alle precedenti elezioni. E il margine di errore dichiarato dall'istituto demoscopico è di un seggio.  

Europee 2019, Frans Timmermans ai seggi in Olanda (Ansa)

Il partito di estrema destra Forum voor Democratie avrebbe preso tre seggi, mentre il partito del premier Mark Rutte, il VVD di destra, prenderebbe quattro seggi, uno in più della precedente elezione europea.  Geert Wilders, col suo partito nazionalista PVV, invece, avrebbe perso tre dei suoi quattro seggi precedenti. 
E anche il partito liberalsocialista, europeista, D66 perderebbe due seggi, vedendo annullata la sua rappresentanza.  
Buono il risultato anche dei verdi di GroenLinks, che prende 3 seggi, uno in più delle altre elezioni. Un seggio andrebbe anche al partito populista 50Plus.

Aumenta anche l'affluenza alle elezioni Europee in Olanda, rispetto a quelle del 2014. Secondo la proiezione dell'Ipsos, oggi ha votato il 41,2% degli olandesi contro il 37,3% di cinque anni fa.

Gli olandesi sono stati i primi a votare con gli inglesi per le elezioni europee, che durano fino a domenica in tutti i paesi dell'UE. L'effettivo spoglio delle schede inizierà alla chiusura dei seggi in Italia, gli ultimi a votare, alle 23 di domenica sera.