Martedì 23 Aprile 2024

Navalny, l’ennesimo ricatto delle autorità alla madre. L’ultimatum: “Esequie segrete o lo seppelliamo in carcere”

Lo rende noto il direttore della Fondazione anti-corruzione di Navalny. Lyudmila Navalnaya ha rifiutato di negoziare

Roma, 23 febbraio 2024 – Non c’è pace per Lyudmila Navalnaya, una madre che sta cercando di riavere indietro il corpo del proprio figlio e un luogo sicuro dove poterlo piangere. Ma le autorità russe impongono le loro condizioni: sul dove, quando e come dovrebbe essere seppellito. Un ultimatum di 3 ore: “Esequie segrete” o il corpo del dissidente russo Alexei Navalny “sarà seppellito nel territorio del carcere in Siberia”, dove l’oppositore di Putin ha trovato la morte una settimana fa.

Il dissidente russo Alexei Navalny (Ansa)
Il dissidente russo Alexei Navalny (Ansa)

A quanto pare Lyudmila non ha ceduto al vile ricatto, l’ennesimo, delle autorità russe e continua a reclamare il suo diritto a decidere del funerale del figlio Alexei. Le informazioni giungono dal direttore della Fondazione anti-corruzione di Navalny, Ivan Zhdanov, secondo il quale uno degli inquirenti ha chiamato la donna circa un'ora fa per riferirle le condizioni per riavere la salma.

Lyudmila aveva fatto sapere proprio ieri che le autorità le avevano finalmente mostrato il corpo del figlio, morto la settimana scorsa in una colonia penale nell'Artico. In quell’occasione la donna aveva già annunciato che le autorità russe le avrebbero imposto la sepoltura in segreto. La madre di Navalny aveva detto: "mi stanno ricattando e indicando le condizioni su dove, quando e come dovrebbe essere seppellito". Secondo il rapporto medico mostrato alla madre, Navalny sarebbe morto per "cause naturali", ha riferito Kira Yarmysh, la portavoce dell'oppositore russo. Nel frattempo stanno circolando diverse ipotesi sulla morte di Navalny tra cui quella del “pugno al cuore”. Secondo Vladimir Osechkin, fondatore del gruppo per i diritti umani Gulagu.net, interpellato dal quotidiano britannico Times, i lividi riscontrati sulla salma sono compatibili proprio con questa tecnica, prediletta dal Kgb.

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui