Jason Carter “ucciso da uno squalo” alle Hawaii: perché è il periodo degli attacchi

Appena pochi giorni fa un 15enne, promessa del surf, era rimasto ucciso in Australia, sulla spiaggia di Ethel Beach

Jay Carter, 39 anni

Jay Carter, 39 anni

Roma, 1 gennaio 2024 – Si chiamava Jason ‘Jay’ Carter, aveva 39 anni e una grande passione per la vita all’aria aperta. Sarebbe l’ultima vittima di uno squalo alla Hawaii, secondo quanto hanno ricostruito finora le indagini.

L’attacco risale a sabato mattina a Paia Bay, al largo della spiaggia di Maui, la seconda isola più grande delle Hawaii, frequentata ogni anno da tre milioni di turisti. Il ferito è stato trasportato a riva con una moto d’acqua. Una volta a terra, il personale di primo soccorso ha eseguito le manovre salvavita fino all’arrivo del personale medico. Inutile il trasporto al Maui Memorial Medical Center.

Approfondisci:

Squali bianchi, gli attacchi mortali. L’esperto: ecco cosa può ingannare la loro vista formidabile

Squali bianchi, gli attacchi mortali. L’esperto: ecco cosa può ingannare la loro vista formidabile

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn

Le misure di allerta

Il Baldwin Beach Park e il Lower P’ia Park (Baby Beach) sono stati chiusi sabato in seguito all’incidente e sono comparsi un po’ ovunque cartelli di pericolo nelle spiagge tutto attorno al luogo dell’incidente.

Perché il rischio è maggiore tra ottobre e dicembre

Il dipartimento per le Risorse Acquatiche delle Hawaii aveva avvertito di un maggior rischio di attacchi di squali nel periodo fra ottobre e dicembre. Tuttavia si tratta di eventi rari. Secondo la Cnn, l'ultimo caso di attacco fatale di uno squalo a largo della Hawaii risale all'8 dicembre 2022 quando fu ucciso un sub.

La mappa

L’ultimo attacco in Australia

Pochi giorni fa l’ultimo attacco mortale in Australia: Khai Cowley, promessa del surf, giovedì 28 dicembre è stato ucciso a soli 15 anni da uno squalo su una remota spiaggia nel sud del Paese. Il ragazzino è morto dopo che il pescecane gli ha strappato una gamba vicino a Ethel Beach nel Parco nazionale di Innes, nella penisola di Yorke nell’Australia meridionale. L’attacco è avvenuto davanti al padre inorridito che aveva portato il figlio ad allenarsi sulla spiaggia a quattro ore di distanza dalla loro casa a Seaford, a sud di Adelaide. Solo due settimane fa, Khai - al 146esimo posto tra i surfisti under 18 in Australia - era stato nominato “sportivo eccezionale” dal Seaview Road Board Riders. 

L’avvertimento degli esperti

Gli esperti di squali avevano ricordato gli avvittamenti sotto costa anche perché i pescecani inseguono il pesce. Cosa che aumenta il pericolo per l’uomo.