Sabato 13 Luglio 2024

Iran, spari contro la folla radunata sulla tomba di Mahsa Amini

A Saqqez il pugno duro delle autorità per disperdere i manifestanti che protestano per la morte della 22enne diventata icona di libertà. Chiuse le scuole, bloccato internet

Non si ferma in Iran il movimento di protesta in nome di Mahsa Amini, la 22enne morta in carcere dopo l'arresto, diventata icona di emancipazione e libertà fra gli iraniani. Masha fu prelevata il 13 settembre scorso dalla polizia morale perché non indossava il velo in modo ortodosso e rinchiusa in una cella da cui è uscita senza vita, tre giorni dopo. Le autorità rispondono col pugno di ferro: oggi la polizia ha sparato contro l'enorme folla che si era radunata a Saqqez, nel Kurdistan, città di Amini. Lo rende noto su Twitter 'Hengaw', ong con sede in Norvegia che si occupa di violazioni dei diritti umani nel Kurdistan. Le forze dell'ordine avrebbero anche usato lacrimogeni. 

Iran, accusati di spionaggio i francesi arrestati: si teme per Alessia Piperno

''Donna, vita e libertà'', uno degli slogan urlati dalla gente a Saqqez ma anche "morte al dittatore", l'ayatollah Khamenei, ''abbasso i traditori'' e ''il Kurdistan sarà il cimitero dei fascisti''. In centinaia, uomini e donne, si sono recati, a piedi e in macchina, al cimitero di Aichi, dove è sepolta Mahsa, per ricordarla nel 40esimo giorno della sua morte. Per farlo hanno sfidato la polizia schierata in assetto antisommossa e i membri delle forze paramilitari Basij dispiegati in gran numero in tutto il Kurdistan iraniano. Hanno sventolato foulard al grido di "libertà, libertà". 

Al ritorno dal cimitero la folla si è spostata sotto la sede del governo regionale, vicino alla piazza Zindan. Qui ci sarebbe stato lo scontro con la polizia che avrebbe aperto il fuoco. 

La macchina della repressione a Saqqez passa anche attraverso la chiusura di scuole e università (ufficialmente "a causa di un'ondata di influenza"), e il blocco di internet ("per ragioni di sicurezza", fa sapere l'agenzia Isna). La popolazione sta mettendo in atto una vera e propria resistenza