Mercoledì 22 Maggio 2024

Appello di Zelensky: “Subito i missili Patriot”. Ma Mosca avanza: preso villaggio vicino a Chasiv Yar. Orban: “Occidente a un passo dall’invio di truppe a Kiev”

Partigiani filo-ucraini in Crimea: “Attaccata Sebastopoli”. Intanto Yulia Navalnaya, vedova di Alexei Navalny, rilancia l’allarme su un possibile uso di armi nucleari da parte di Putin: “Non sappiamo cosa aspettarci da lui”. Kiev: colpita nave russa a Sebastopoli

Mosca, 21 aprile 2024 – Le forze russe potrebbero intensificare gli attacchi sfruttando la finestra temporale prima dell'arrivo dei nuovi aiuti militari in Ucraina: lo scrive sul suo sito l'Istituto per lo studio della guerra (Isw) alla luce dell'approvazione di ieri alla Camera Usa del disegno di legge che stanzia 60 miliardi di dollari per Kiev. Il Washington Post riferisce che le armi americane potrebbero arrivare in meno di una settimana. Appello di Zelensky: “Subito i missili Patriot”.

Continuano gli attacchi delle forze russe in Ucraina
Continuano gli attacchi delle forze russe in Ucraina
Approfondisci:

Usa: 60 miliardi di aiuti per l’Ucraina. Questa volta anche missili a lungo raggio. Prime armi pronte in pochi giorni

Usa: 60 miliardi di aiuti per l’Ucraina. Questa volta anche missili a lungo raggio. Prime armi pronte in pochi giorni

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Finora Mosca ha cercato di sfruttare le degradate capacità di difesa aerea ucraine nel tentativo di far collassare la rete energetica del Paese e causare danni a lungo termine alle infrastrutture e alla capacità dell'industria militare di Kiev, osservano gli esperti del centro studi statunitense. 

Intanto Yulia Navalnaya, vedova di Alexei Navalny, torna a rilanciare l’allarme su un possibile uso di armi nucleari da parte di Vladimir Putin: “Non sappiamo cosa aspettarci da lui, probabilmente lo farebbe. Nessuno si aspettava due anni fa che il presidente russo avrebbe ordinato di attaccare l'Ucraina. Lui terrorizza le persone, le tiene in uno stato di paura, nessuno sa quello che Putin farà”.

Approfondisci:

“Budanov catturato dai russi”. Ma Kiev: “Una menzogna creata con il deepfake da Mosca”

“Budanov catturato dai russi”. Ma Kiev: “Una menzogna creata con il deepfake da Mosca”

Le notizie in diretta

19:49
Le forze russe avanzano nel Donetsk: preso il villaggio di Bohdanivka

L'esercito russo sembra inarrestabiole nelle ultime settimane nel Donetsk. Mo ha rivendicato la conquista del villaggio di Bohdanivka, vicino alla città chiave di Chasiv Yar, nell'Ucraina orientale. Il Moscow Times cita fonti militari russe della Difesa: "Le unità del raggruppamento di truppe del sud hanno completamente liberato l'insediamento di Bohdanivka".

 

17:01
Kiev: colpita una nave militare russa in Crimea

Probablimente con un missile Neptune la Marina ucraina ha colpito una nave della flotta russa del Mar Nero nella penisola di Crimea. La nave di salvataggio russa 'Kommuna' avrebbe subito gravi danni. Kiev non ha specificato dove sia avvenuto l'attacco, ma dai filmati postati sui social mostrano da lontano una nave in fiamme nel porto di Sebastopoli.

 

16:03
Orban: "Occidente a un passo dall'inviare truppe in Ucraina"

"Siamo a un passo dall'invio di truppe da parte dell'Occidente in Ucraina". Scrive così, critico, il premier ungherese Vikton Orban sul suo account Facebook. "Si tratta di un vortice di guerra che può trascinare l'Europa nel baratro. Bruxelles gioca col fuoco - prosegue il leader magiaro -. In Europa l'atmosfera è quella della guerra e la politica è dominata dalla logica della guerra. Vedo la preparazione alla guerra da parte di tutti". Orban precisa però che il suo Paese "deve restarne fuori. Questa non è la nostra guerra. Non la vogliamo e non vogliamo che l'Ungheria torni ad essere il giocattolo delle grandi potenze". 

13:22
Appello di Zelensky: "Subito i missili Patriot"

"I patriot possono essere definiti sistemi di difesa aerea solo se funzionano e salvano vite umane invece di restare immobili da qualche parte nelle basi di stoccaggio. I patriot devono essere in mano agli ucraini in questo momento. Nei cieli ucraini sono necessari moderni aerei da combattimento. I missili russi e i droni iraniani Shahed devono essere sconfitti per fare trionfare in futuro la vita". E' l'appello lanciato del presidente ucraino Volodymyr Zelensky su X all'indomani dell'approvazione da parte della Camera Usa degli aiuti militari per 60 miliardi a Kiev.

10:20
Mosca: preso villaggio Bogdanovka, nel Donetsk

Le forze russe hanno conquistato il villaggio ucraino di Bogdanovka, nella regione di Donetsk, nell'Ucraina orientale: lo ha reso noto il ministero della Difesa russo, come riporta Ria Novosti. "Le unità del gruppo di truppe 'sud' hanno completamente liberato l'insediamento di Bogdanovka, (nella) Repubblica popolare di Donetsk", si legge in un comunicato.

09:33
"Armi Usa a Kiev in meno di una settimana"

Il Pentagono è pronto a inviare gli aiuti militari all'Ucraina dopo che martedì il Senato voterà il pacchetto che sarà poi firmato da Biden, ci vorrà dunque meno di una settimana prima che alcune armi raggiungano il campo di battaglia. Lo sostiene il Washington Post che cita riferimento funzionari americani. Il Dipartimento della Difesa, che aveva avvertito che l'Ucraina avrebbe gradualmente ceduto alle forze russe e avrebbe dovuto affrontare perdite enormi senza un'azione urgente a Capitol Hill, ha iniziato a mettere insieme un pacchetto di aiuti ben prima delle votazioni nel tentativo di accelerare il processo.

08:53
I filo-russi: "Respinto attacco contro nave russa a Sebastopoli"

Il capo dell'amministrazione filorussa della Crimea annessa, Mikhail Razvozhaev, ha annunciato che un "attacco" missilistico contro una delle navi russe a Sebastopoli è stato respinto. Lo riporta Rbc-Ucraina. "I detriti caduti hanno provocato un piccolo incendio, che è stato prontamente spento", ha aggiunto Razvozhaev.

08:27
I partigiani filo-ucraini: "Abbiamo attaccato Sebastopoli"

Il movimento paramilitare filo-ucraino Atesh ha annunciato di avere attaccato oggi Sebastopoli, sottolineando che i russi hanno subito perdite: lo riporta Rbc-Ucraina, secondo cui esplosioni sono state udite nella città della Crimea annessa. Il movimento di resistenza ha affermato che ci sono diversi morti e molti feriti. Sul web circolano indiscrezioni secondo cui una nave russa sarebbe stata colpita a Sebastopoli, ma i partigiani - prosegue Rbc-Ucraina - invitano a non trarre conclusioni affrettate. Questa mattina il traffico sul ponte di Crimea è stato temporaneamente sospeso.

08:02
Temporaneamente sospeso il traffuico sul ponte di Crimea

Il traffico sul ponte di Crimea è stato temporaneamente sospeso: lo rende noto il canale Telegram di aggiornamento della situazione sul ponte, come riporta la Tass. "Il traffico automobilistico attraverso il ponte di Crimea è stato temporaneamente sospeso alle 8:36, ora di Mosca (le 7:36 in Italia, ndr)", si legge nella nota. Non si conosce il motivo della chiusura del ponte che collega la Crimea occupata alla Russia. 

08:01
Ucraina: 124 droni russi sulla regione di Zaporizhzhia

La regione di Zaporizhzhia, nel sud-est dell'Ucraina, ha subito ieri 390 attacchi delle forze russe, che hanno usato un totale di 124 droni: lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Ivan Fedorov, come riporta Ukrinform. "Durante il giorno, gli occupanti hanno attaccato la regione di Zaporizhzhia 390 volte, colpendo sette insediamenti", ha scritto Fedorov. Non ci sono stati feriti. I russi hanno lanciato un missile su Zaporizhzhia, che è stata attaccata insieme a Huliaipole, Levadne, Robotyne, Mala Tokmachka, Malynivka e Novoandriivka. Nel complesso sono stati lanciati 124 droni, ha scritto Fedorov.