Mercoledì 22 Maggio 2024

Il generale tedesco Breuer: “Dobbiamo esercitarci come in guerra”. La Bundeswehr in Lituania e Polonia

Le esercitazioni Quadriga, inserite nelle Steadfast Defender 2024 della Nato, entrano in una fase delicata nel corridoio di Suwalki, tra Bielorussia e Kaliningrad

Berlino, 22 aprile 2024 - "Dobbiamo esercitarci come in guerra", è stato chiaro il generale Carsten Breuer, capo di stato maggiore della Bundeswehr: le forze armate tedesche un giorno non lontano potrebbero dover tornare a combattere. L'occasione per riportare alla realtà l'opinione pubblica tedesca sono state le esercitazioni militari denominate "Quadriga", inserite nel più grande contesto del Steadfast Defender 2024 della Nato, che ha appena chiuso le simulazioni militari in Polonia Dragon 24. E il tempismo è quanto meno sospetto, visto che le esercitazioni sono già iniziate, ma adesso entrano nella fase più delicata nel corridoio di Suwalki in Lituania.

Marine tedeschi
Marine tedeschi

"L’esercito tedesco in questa epoca deve esercitarsi”

"Le esercitazioni militari avranno un impatto sulla quotidianità in Germania. L'esercito tedesco, in quest'epoca, deve esercitarsi, esercitarsi, esercitarsi", ha spiegato alla stampa a Berlino in conferenza stampa Breuer. Le esercitazioni Quadriga, come la scultura in bronzo sulla Porta di Brandeburgo a Berlino, si svolgono da marzo a maggio e si dividono in quattro: Grandioso Nord, Grandioso Centro, Grande Sud, Grandiosa Quadriga. La Germania impiega circa 12mila unità e 3mila veicoli, assieme ad altre forze Nato di altri Paesi.

"Steadfast Defender decisiva per il futuro”

Alexander Sollfrank, comandante Nato, ha aggiunto: "La manovra Steadfast Defender mostra la determinazione della Nato. Alle esercitazioni, nel contesto dell'Alleanza, prenderanno parte 90.000 militari di 32 nazioni, anche la Svezia". E ha concluso: "Le esercitazioni saranno decisive anche in futuro, come deterrenza per ogni aggressore".

La Bundeswehr deve dimostrare quanto vale

Durante le esercitazioni i soldati della Bundeswehr dovranno dimostrare la loro capacità  di coordinarsi e dare un contributo alle forze dell’Alleanza Atlantica. Nella parte Grande centro le forze tedesche saranno impiegate il Lituania e Polonia. Ieri i due Paesi, reduci dal Dragon 24, hanno dato inizio a esercitazioni militari delicate, nel corridoio di Suwalki, il territorio di circa 100 chilometri che divide l’enclave russo di Kaliningrad dal confine bielorusso.

Bundeswehr: forze armate tedesche
Bundeswehr: forze armate tedesche

Il corridoio di Suwalki

Il corridoio di Suwalki, riveste un ruolo importante dal punto di vista militare, geopolitico ed economico. Le esercitazioni hanno l'obiettivo di coordinare sul campo la difesa del lembo di terra e sono la conseguenza della crescenti tensioni tra Nato Russia. Rapporti  sempre più instabili dal 2014 quando Mosca si è annessa la Crimea, e in seguito con la guerra in Ucraina. Di conseguenza l'Alleanza Atlantica, e la Lituania, nel 2022 hanno rafforzato la presenza militare nell'area del corridoio, quindi nello stesso anno la Ue ne ha bloccato l'utilizzo, impedendo così il passaggio via terra da e per Kaliningrad, e scatenando l'ira di Mosca. A gennaio la Bild aveva rivelato un “documento segreto” del Ministero della Difesa tedesco che delineava nel dettaglio un possibile “percorso verso il conflitto” tra la Russia e la Nato, dove Mosca avrebbe tentato nel 2025 di conquistare lo stretto passaggio terrestre polacco-lituano tra la Bielorussia e Kaliningrad, trovando uno schieramento di 300mila soldati Nato, di cui 30mila tedeschi, pronto ad opporsi all’invasione.