22 mar 2022

Cattedrale di Strasburgo, il misterioso 'raggio verde' è scomparso

Il fenomeno, che ogni anno attirava molti turisti, avveniva all'equinozio di primavera e di autunno

featured image
Il raggio verde della Cattedrale di Strasburgo

Strasburgo, 22 marzo 2022 - Il misterioso 'raggio verde' della Cattedrale di Strasburgo è scomparso. Ieri l'incredibile fenomeno, atteso come ogni anno in occasione dell'equinozio di primavera, non c'è stato, e ha lasciato delusi i numerosi turisti e appassionati dei misteri, sottolinea Le Figaro. Infatti il raggio, che veniva proiettato attraverso la vetrata dal piede sinistro del patriarca Giuda, quarto figlio di Giacobbe, sul pulpito illuminando il Cristo in croce, negli anni era stato attribuito a un fenomeno esoterico, o a un contatto con gli alieni, aumentando la curiosità. E ora qualcuno potrebbe pensare che la colpa sia di Covid e guerra in Ucraina, per la sua interruzione.

Il raggio verde ogni anno fa la sua comparsa alle 11 e 38 dell'equinozio di primavera, e alle 12 e 24 di quello d'autunno. Lo ha scoperto nel 1972 l'ingegnere Maurice Rosart, che intervistato dai media francesi, ha accusato senza mezzi termini l'ultimo restauro, appena concluso: "Il raggio è stato puramente e semplicemente cancellato". E ha aggiunto: "Questo atto è un brutto colpo per il popolo di Strasburgo, per la cultura, per la laicità, per l'Illuminismo", ricordando che già nella primavera del 1990 avevano apposto un elemento alla vetrata per impedire al raggio di formarsi.  

Il raggio verde arrivava sul pulpito illuminando il Cristo in croce
Il raggio verde arrivava sul pulpito illuminando il Cristo in croce

Il sito della Cattedrale invece ha difeso i lavori e ha dato una spiegazione diversa: quando la vetrata fu installata nel 1876, dall'architetto Gustave Klotz, il piede sinistro di Giuda non era trasparente e quindi non illuminava il pulpito. Il famoso e misterioso raggio verde avrebbe fatto la sua comparsa "molto probabilmente a seguito di un restauro risalente al 1972 durante il quale il piede di Giuda sarebbe stato sostituito da un vetro grezzo e, quindi, molto trasparente'', ha scritto il sito.

Certo è che chi gestisce la Cattedrale di Nostra Signora, simbolo di Strasburgo, chiesa madre dell'omonima arcidiocesi, non ha gridato allo "scandalo" come Rosart. Il luogo sacro è già meta di tanti turisti, che arrivano da tutto il mondo per ammirare la guglia alta 142 metri, e le centinaia di sculture, fino all'interno con la navata slanciata, le vetrate del XII-XIV secolo, e il rosone che creano altri giochi suggestivi di luce.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?