Lunedì 22 Luglio 2024

Biden e Xi, prove di dialogo

Biden e Xi Jinping dialogano su temi cruciali come Taiwan, Ucraina e economia, evidenziando divergenze ma anche volontà di cooperazione.

Prove di dialogo fra Washington e Pechino nel pieno di tempeste globali che sembrano ingovernabili anche dalle due superpotenze. Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping si sono intrattenuti per oltre un’ora e mezzo al telefono per fare un check sull’evoluzione dei loro rapporti dopo l’incontro del novembre 2023 in California. I due leader hanno parlato a tutto campo, dall’intelligenza artificiale al clima passando per la lotta al Fentanyl, i cyberattacchi e il Medio Oriente. Un dialogo "franco" e "costruttivo", come lo ha descritto la Casa Bianca, dal quale sono emersi ancora una volta i nodi di Taiwan e Ucraina e le distanze sul fronte economico.

Biden ha sollevato con Xi le preoccupazioni americane sul "sostegno" di Pechino "alla Russia nel ricostruire la sua industria di difesa", in particolare per l’impatto che "potrebbe avere sulla sicurezza europea nel lungo termine". Il presidente cinese ha chiarito senza infingimenti che la questione di Taiwan "è la prima linea rossa insormontabile nelle relazioni sino-americane" e Pechino non intende "lasciare che le attività separatiste, la connivenza esterna e il sostegno alle forze dell’indipendenza di Taipei restino incontrollati". Sul fronte economico sono i dazi a dividere le due superpotenze.