Albania, il primo ministro Edi Rama a e moglie (Ansa)
Albania, il primo ministro Edi Rama a e moglie (Ansa)

Tirana, 25 aprile 2021 - Nelle elezioni in Albania c'è grande incertezza, secondo gli exit poll il Partito socialista (PS) del primo ministro Edi Rama avrebbe vinto ottenendo tra il 42,3% e il 46,3% dei voti, ma è un successo risicato: il principale partito di opposizione, il Partito democratico (Pd) dell'ex sindaco di Tirana, il conservatore Lulzim Basha, e la coalizione Alleanza per il cambiamento da lui guidata sono secondi, con il 40 e il 44 % dei voti. Distaccato il Movimento socialista per l'integrazione (Lsi), guidato dalla moglie del presidente Ilir Meta, con voti tra il 6,5 e il 9,5%. 

Alle urne per la nuova Assemblea nazionale. 

Si vota per eleggere la nuova Assemblea nazionale, ma il sistema proporzionale regionale non permette però di tradurre immediatamente questi risultati in un numero preciso di seggi e quindi la partita è ancora tutta aperta. La commissione elettorale per i risultati finali ha reso noto che bisognerà attendere altre 48 ore, e  ha invitato le parti a non proclamare vittoria fino al termine del riconteggio. 

Ma la leader dei Lsi, Monika Kryemadhi, ha già rivendicato la vittoria per la coalizione di opposizione, anche se il suo partito non è stato presentato come parte dell'Alleanza per il cambiamento: secondo Kryemadhi l'opposizione avrebbe tra 85 e 90 seggi su un totale dei 140 che compongono il Parlamento.