Domenica 14 Aprile 2024

Prada centra tutti i target. Vola l’utile: +44%

Il marchio Prada registra una crescita significativa nel 2023, con ricavi in aumento del 17% e un utile netto che balza del 44%. Il gruppo italiano vede un aumento delle vendite retail, con Miu Miu in forte crescita. L'Asia Pacifico e l'Europa trainano i risultati, mentre il Giappone si distingue con una crescita del 44%.

Il marchio Prada è sempre più desiderato come lo è Miu Miu e il gruppo italiano quotato alla Borsa di Hong Kong vede così crescere i ricavi nel 2023 a 4,7 miliardi (+17% a cambi costanti, +13% a cambi correnti) e l’utile netto fare un balzo del 44% a 671 milioni. Può così aumentare il dividendo a 0,137 euro da 0,11 euro dell’anno precedente. Sulle vendite retail, arrivate a 4,2 miliardi (+17% e +12%) quelle del brand Prada sono aumentate del 12% con una crescita solida nel quarto trimestre (+10%). Miu Miu ha fatto un vero e proprio rally (+58% nell’anno, +82% negli ultimi tre mesi). L’Asia Pacifico ha segnato una crescita delle vendite retail a tassi costanti pari al 24% a 1.446 milioni avendo come confronto il 2022 che aveva risentito delle restrizioni in Cina. L’Europa ha registrato un +14% a 1.312 milioni grazie alla domanda della clientela domestica e turistica, le Americhe hanno chiuso l’anno con vendite invariate a 767 milioni, riportando un miglioramento nel quarto trimestre. Ma il vero fuoriclasse è il Giappone, +44% a 484 milioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro