Mercoledì 29 Maggio 2024

Poste Italiane, rinnovata la flotta. Già in pista 27.800 mezzi green

Poste Italiane si impegna a sostituire l'intera flotta veicoli con modelli a basse emissioni entro il 2024, riducendo del 40% le emissioni inquinanti e puntando all'obiettivo di diventare a impatto zero.

Poste Italiane, rinnovata la flotta. Già in pista 27.800 mezzi  green

Poste Italiane, rinnovata la flotta. Già in pista 27.800 mezzi green

Sul fronte della mobilità, Poste Italiane si è impegnata nella sostituzione dell’intero parco veicoli con modelli di nuova generazione a propulsione elettrica, ibrida ed endotermica a basse emissioni. L’obiettivo è sostituire entro il 2024 l’intera flotta e arrivare a 27.800 mila veicoli a ridotto impatto ambientale riducendo così del 40% le emissioni inquinanti.

"Dal punto di vista dell’impatto ambientale – dice l’ad di Poste Italiane Matteo Del Fante (in foto) – abbiamo preso degli impegni precisi con il lancio del piano. E quindi andremo ancora più veloci di Parigi nel raggiungere gli obiettivi di emissioni: avremo il 40% di riduzioni delle emissioni di tutta la nostra flotta entro il 2024, e continueremo a usare le rinnovabili per alimentare tutti i centri di smistamento, le fabbriche, i nostri uffici e gli uffici postali. Stiamo diventando a impatto zero". Avviato un completo rinnovamento del parco mezzi, per incrementare la componente green della flotta s mediante l’introduzione di auto e motocicli elettrici ed ibridi in linea con gli obiettivi Esg di riduzione del 40% delle emissioni.