Rinascere con la vela. Equipaggi femminili che non si arrendono

Una vela per la rinascita, ideato e portato avanti da ASD MAD Mure a Dritta
Una vela per la rinascita, ideato e portato avanti da ASD MAD Mure a Dritta

Le attività del progetto Una vela per la rinascita - ideato e portato avanti da ASD MAD Mure a Dritta, sono giunte al secondo anno e le prime donne salperanno a maggio da Marina di Carrara, mentre già ora sono attivi i connessi laboratori creativi. Gli equipaggi, gli specialisti coinvolti e le ospiti delle prime uscite salperanno non prima di aver intrapreso un percorso che tocca temi di grande importanza, sia per chi segue o ha seguito delle terapie per importanti problemi di salute, sia per chi ha problemi di altra natura.

Insieme alla nutrizionista si parla di cibo, di nutrizione e del rapporto corretto con gli alimenti e, naturalmente, si mangia e si cucina con una nuova consapevolezza, quella che il cibo possa e debba essere un prezioso alleato per la nostra salute. Altro tema cruciale quello del movimento: a bordo insieme alle ospiti sarà presente la fisioterapista specializzata - tra le altre cose - in riabilitazione post operatoria in acqua.

Con lei verrà affrontato un altro tema di cruciale importanza sia per chi ha subito interventi chirurgici e chemioterapia, sia per chi ha sottoposto il proprio corpo a forte stress in seguito a situazioni personali complesse. Inizierà un percorso di cura del corpo e della mente, le pazienti impareranno a utilizzare il movimento e a fare esercizi mirati per una completa riabilitazione e per ritornare in buona forma fisica.

La vela resta comunque sempre al centro delle iniziative e le donne potranno essere iniziate alle basi della conduzione a vela grazie a comandanti e istruttori con lunga esperienza. Le donne che parteciperanno alle diverse iniziative non dovranno sostenere spese di alcun tipo e saranno costantemente seguite da professionisti.