Venerdì 21 Giugno 2024

Crociere young al top. Mykonos e Santorini le mete più ambite

L'età media dei crocieristi italiani sta diminuendo, attestandosi tra i 38 e i 42 anni. MSC Crociere prevede una crescita degli ospiti con una forte presenza di giovani e famiglie, grazie a itinerari accattivanti e intrattenimento a bordo. Un esempio è il tour fra Grecia e Turchia a bordo di MSC Divina.

Crociere young al top. Mykonos e Santorini le mete più ambite

Crociere young al top. Mykonos e Santorini le mete più ambite

La crociera piace ai giovani. L’età media di chi prenota sta scendendo gradualmente. Attualmente gli italiani che fanno questa scelta hanno un’età media tra le più basse rispetto ad altri Paesi europei ed extraeuropei, attestandosi tra i 38 e i 42 anni.

Nel 2024 secondo Leonardo Massa, il vice president Southern Europe di MSC Crociere – terza compagnia crocieristica al mondo e leader di mercato in Europa, America del Sud, Medio Oriente e Africa meridionale, con una presenza forte e in crescita in Nord America e nell’Estremo Oriente – prevede una crescita degli ospiti in valore assoluto, con l’età media che scenderà ulteriormente con una forte presenza di coppie, comitive di amici, gite scolastiche o genitori con figli minorenni, grazie anche alla pianificazione degli itinerari con destinazioni più ’appealing’, l’intrattenimento a bordo, la possibilità di essere sempre connessi durante la navigazione in alto mare.

Un esempio di itinerario è quello a bordo di MSC Divina che da aprile a ottobre MSC Crociere propone un tour fra Grecia e Turchia, con partenze e arrivo a Napoli e Civitavecchia.

Tappa greca a Mykonos, in quella che viene considerata una delle isole più cool e glamour del continente. Poi la volta della Turchia, con sosta a Izmir, alle porte del vasto sito archeologico di Efeso, una delle più importanti città del mondo antico, al confine tra oriente e occidente.

Prima del rientro in Italia a Napoli e Civitavecchia sarà la volta dell’isola di Santorini che, oltre a essere una delle più grandi fra le isole Cicladi, rimane forse la più bella grazie alle sue scogliere a picco, la spiaggia rossa e le case bianche che contrastano sorprendentemente con l’azzurro del Mar Egeo.