La centrale Sorgenia di Bertonico in provincia di Lodi Nel tondo, a sinistra, Mario Mauri
La centrale Sorgenia di Bertonico in provincia di Lodi Nel tondo, a sinistra, Mario Mauri

Favorire la transizione verso un’economia sempre più sostenibile grazie all’utilizzo di rinnovabili e digitale: è questa la sfida che Sorgenia Green Solutions lancia sul mercato. Sviluppata a partire dall’acquisizione di Universal Sun, Sorgenia Green Solutions è una ESCo (Energy Service Company) italiana che offre ai propri clienti energia 100% green e soluzioni di efficienza energetica ad alto contenuto tecnologico. "Accompagneremo i nostri clienti verso un futuro in cui aziende e consumatori diventeranno protagonisti nell’auto-produzione e nell’utilizzo responsabile e intelligente dell’energia. Un percorso che ci condurrà alla creazione di comunità energetiche rinnovabili, realtà cui guardiamo con grande interesse – spiega Mario Mauri, Sales Business & Energy Solutions Director di Sorgenia –. Energia verde, le migliori tecnologie oggi esistenti sul mercato e un approccio attento alla sostenibilità ambientale ed economica dei clienti rappresentano le caratteristiche distintive della nostra offerta".

Con al proprio attivo già 100 impianti industriali fotovoltaici a tetto e decine in altre tecnologie, per un totale di oltre 30 MW di potenza installata, Sorgenia Green Solutions offre pacchetti per imprese e famiglie personalizzati. Nella produzione distribuita da fonti rinnovabili e nell’ambito dell’efficienza energetica – partendo da attente diagnosi energetiche – propone impianti industriali fotovoltaici a tetto, mini-eolico, impianti di cogenerazione e trigenerazione, pompe di calore industriali, recuperi termici finalizzati al riscaldamento industriale, sistemi termici e di illuminazione. Ha inoltre sviluppato la tecnologia APLOS, un micro co-generatore che si contraddistingue per alta efficienza, minime manutenzioni e ingombro ridotto.

Tutti gli impianti, sia domestici sia per le aziende, sono gestiti attraverso piattaforme tecnologiche che ne consentono il controllo e ne ottimizzano il funzionamento anche da remoto.

Come si inserisce la vostra offerta nel nuovo super Ecobonus al 110%?

"L’offerta – risponde sempre Mauri – include gli interventi ‘trainanti’ previsti dal decreto legge Rilancio: la sostituzione di caldaie condominiali obsolete con quelle a condensazione e la sostituzione di impianti di climatizzazione in edifici unifamiliari con impianti a pompa di calore, solo per citarne alcuni. In un’ottica di sempre maggiore efficienza e sostenibilità, proponiamo l’installazione di impianti fotovoltaici con sistemi di accumulo integrati e di colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Nei casi in cui richiesto, siamo in grado di realizzare il cappotto termico dell’edificio, avvalendoci della collaborazione di imprese partner. La forza della nostra proposta è la capacità di essere un interlocutore unico per il cliente, in grado di seguirlo in tutte le fasi del progetto a partire dall’attestato di prestazione energetica, elemento fondamentale e primario per aver accesso all’Ecobonus. Per agevolarlo ulteriormente, abbiamo deciso di scontare direttamente in fattura la spesa sostenuta per l’intervento di riqualificazione, attraverso la procedura della cessione del credito. In tal modo il cliente può efficientare la propria abitazione senza sostenerne i costi".

Potremmo definirla quindi un’offerta chiavi in mano?

"Certamente e al 100%. L’azienda, grazie al suo team di ingegneri altamente qualificato, è in grado di seguire il cliente in tutte le fasi del contratto: dalla progettazione, al supporto nella predisposizione di quanto necessario per l’espletamento delle pratiche autorizzative, di connessione, di ottenimento degli incentivi o dei titoli di efficienza energetica, sino alla realizzazione dell’impianto e alla sua manutenzione e gestione per tutto il periodo di vita".

Quanto costa l’impianto per un’abitazione unifamiliare o in condominio e qual è il risparmio energetico in bolletta?

"Oggi un impianto fotovoltaico tradizionale per un’abitazione che utilizzi i migliori moduli fotovoltaici e inverter costa indicativamente 2.400 €kW. In altri termini, un impianto da 3 kWp si aggira intorno a 7.200 euro, cui va aggiunto il costo di un’eventuale batteria di accumulo. Sarà in grado di produrre dai 3000 ai 4500 kWh di energia elettrica all’anno, quantità superiore al consumo medio di una famiglia italiana, generando quindi un significativo risparmio sui consumi energetici. Gli stessi parametri sono utilizzabili per un condominio, cambieranno le dimensioni in funzione della tipologia dell’edificio stesso".

Vi occupate anche della gestione post-installazione?

"Nel caso in cui il cliente lo desideri, possiamo gestire l’impianto dopo averlo realizzato. In questo caso viene definito un canone annuo inclusivo di manutenzione ordinaria, assistenza amministrativa, monitoraggio e telecontrollo dell’impianto da remoto, utilizzando le più evolute tecnologie digitali, e attività di pronto intervento in caso di guasto o anomalia".