Il colosso del lusso Kering ha visto calare l’utile del 6,9%. Tra i marchi di punta, Gucci è quello che ha subito di più lo stop dovuto alla pandemia, mentre ha corso Bottega Veneta. Gucci ha registrato un fatturato di 7.440,6 milioni di euro nel 2020 (-22,7% e -21,5% su base comparabile). Le vendite generate nei negozi sono diminuite del 19,5%, con un significativo miglioramento nel secondo semestre (-5,9%), con un recupero soprattutto in Cina continentale. Le vendite online hanno continuato a registrare una crescita rapida (+70%).

Bottega Veneta ha registrato un fatturato di 1.210,3 milioni (+3,7% e del 4,8% a base comparabile). Dopo una performance mista nel primo semestre, le vendite nel secondo semestre sono state forti (+18% su base comparabile).