Poste Italiane (in foto l’ad Del Fante) ha aggiunto una nuova modalità per richiedere l’identità digitale PosteId abilitato a Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che consente di accedere in modo facile, veloce e sicuro ai servizi della Pubblica Amministrazione: e cioè permette di viosionare dal modello 730 precompilato al cashback di Stato, dalla propria situazione previdenziale al fascicolo sanitario elettronico.

Per ottenere Spid da casa o in mobilità basta un telefono cellulare: è sufficiente scaricare sul proprio smartphone l’app gratuita PosteId e seguire le istruzioni.

I cittadini in possesso di un passaporto italiano o di una Carta di Identità Elettronica dovranno riprendere con lo smartphone i documenti e il proprio volto e avvicinare il documento al cellulare per consentirne una lettura elettronica.

Se si possiede una Carta di Identità Elettronica e se ne ricorda il Pin, la procedura è ancora più semplice: non sono richieste foto o video e l’attivazione è immediata.

Da oggi, inoltre, i cittadini che non sono in possesso di un passaporto o una Carta Identità Elettronica possono concludere la registrazione eseguendo un bonifico Sepa standard, proveniente da un conto corrente italiano a loro intestato o cointestato, del costo simbolico di un euro, che gli verrà restituito al termine della procedura.